10 cose che i padroni di gatti devono assolutamente smettere di fare

Ci sono dei comportamenti comuni che chi vive con un gatto deve assolutamente smettere di fare, perché a volte ne va della loro salute e della loro serenità. Ecco 10 cose che dobbiamo assolutamente smettere di fare.

#1 Gridare
Le voci troppo forti possono terrorizzare i gatti, che hanno delle orecchie più sensibili ai rumori.

#2 Ignorare il dolore
Se il gatto si lamenta, non fate finta niente: prendersi cura del proprio gatto o dei gatti che troviamo doloranti per strada.

#3 Spegnere le luci
Se i gatti sono lasciati a casa da soli con le luci spente, potrebbero sentirsi abbandonati e soli.

#4 Non pulire la lettiera
Voi vorreste andare in un bagno sporco? Ecco, nemmeno i vostri gatti vogliono!

#5 Dar fastidio al gatto
Non si tira la coda al gatto, non si soffia sul suo viso, non si stropiccia il pelo, non si prende in braccio il gatto se non vuole. Non diamogli fastidio!

#6 Non prendersi cura di lui
Il pelo va tagliato. Le unghie vanno tagliate. Le orecchie vanno controllate. Piccole cose che possono fare molto per il loro benessere.

#7 Punire i gatti
Urlare parole cattive, fare gesti di collera, rimproverare il gatto viene visto dai felini come un modo per dire loro che non gli volete bene.

#8 Trascurare i gatti
I felini hanno bisogno di attenzioni, anche di piccoli gesti o di parole dolci.

#9 Non pulire la ciotola dell’acqua
L’acqua fresca va sempre lasciata a disposizione. Così come la ciotola va pulita spesso.

#10 Picchiare il gatto
Calci, pugni, colpi di qualsiasi natura non devono mai essere fatti nei confronti dei gatti. Lo ferireste non solo fisicamente, ma anche nell’anima!

 

di Pamela