Abbandonano una gatta dai bisogni speciali, ma lei incontra degli angeli

Di fronte a certi gesti sovrumani di crudeltà nei confronti degli animali rimaniamo senza parole. Per fortuna poi assistiamo ad atti d’amore compiuti da angeli che compensano tanta cattiveria.

Fennel era una gattina dalle esigenze particolari, abbandonato a un anno dalla sua famiglia e lasciato in un rifugio dove le speranze di vita erano davvero poche. E infatti venne deciso di sopprimerlo.

Il giorno stabilito per la sua morte, però, i soccorritori del Milo’s Cat Sanctuary sono accorsi in suo aiuto e lo hanno salvato dal rifugio e da morte certa.

Questo bellissimo gatto, intelligente, turbolento e molto speciale regala gioia e amore a tutti coloro che incontra“.

Presso il centro riceverà le cure e l’affetto necessari, fino alla sua morte naturale.

Questa gattina sembra proprio felice di aver trovato una casa e l’amore.

Fennel aveva l’unica colpa di essere nata con ipoplasia cerebrale moderata, un problema neurologico che colpisce le capacità motorie.

Mangiare per la gattina non sempre è facile, ma con pazienza tutto si può fare.

Dobbiamo stare attenti quando mangia, e anche quello che mangia, per evitare che il cibo finisca nei polmoni. Lei ama mangiare e ha sempre una pancia bella tonda“.

Anche se a volte inciampa o vacilla, questo non le impedisce di giocare alla lotta con i suoi fratelli adottivi, di giocare con i suoi giocattoli preferiti e, talvolta, anche di fare guai

di Pamela