Addio Spillo, il cane di Stefano Venneri, lo speaker del Torino

Un’altra anima pura che se ne va… un’altra morte che l’umanità deve avere sulla coscienza… Il cane del noto speaker del Torino calcio, Stefano Venneri, è morto domenica, tra atroci sofferenze, dopo aver ingerito un boccone avvelenato.

bococne_avvelenato_spillo-720x420

Spillo aveva una storia triste alle spalle: aveva cambiato casa tre volte perché i suoi proprietari non lo volevano più. Poi, in seguito a uno sfratto, ad agosto, era stato adottato da Stefano Venneri e da sua moglie Alessandra Ferrando.  I due coniugi gli avevano promesso di prendersi cura di lui fino alla fine dei suoi giorni e così hanno fatto. Lo amavano alla follia e avrebbero fatto di tutto per lui. Ma il destino crudele ha deciso di togliere Spillo alla sua famiglia.

17202869_10212821089152111_3262170446129343009_n

Domenica scorsa Stefano aveva deciso di uscire a fare una passeggiata insieme a Spillo. e il cagnolino era felicissimo. Fuori era una bellissimo giornata e Spillo faceva salti di gioia. Ma sulla loro strada Spillo ha trovato un boccone avvelenato e l’ha mangiato e Stefano non si è accorto di nulla. Intorno alle 22 di sera il cane si è sentito male. Inutile la corsa dal veterinario: Spillo si è spento tra le sue braccia. Il cane miracolato già 4 volte questa volta ha perso la sua battaglia con la vita.

406884-995x518

Spillo era un vero VIP, un cane da record. Ad ottobre del 2016 Stefano ha fatto una maratona radiofonica di ben 205 ore e Spillo era con lui. Addolorato Stefano dice: “Spillo è stata la nostra colonna sonora, è stato il compagno del record in radio, il piccolo “cagnolino” granata presente alle cene dei club, ovunque era sempre con noi” aggiungendo poi con un nodo in gola: “ciao Spillo, sei stato con noi 8 mesi ma è come fosse stata un’eternità ci hai lasciato con la testina sul cuscino del nostro letto dove ogni notte venivi… sei stato un amico del cuore. Non ti dimenticheremo”.

406884_1-995x746

Noi ci uniamo al dolore di Stefano e di Alessandra… vola alto Spillo, ti hanno ridato le tue ali da angelo. Veglia sui tuoi amici umani da lassù e aiutali a superare questo difficile momento.