Adelinde e Parzival: un legame che vale più di una medaglia!

Adelinde Cornelissen, è una cavallerizza, molto famosa sul territorio olandese. La ragazza è stata campionessa europea e mondiale, in più di un’occasione. Al suo fianco c’è sempre stato Parzival, il suo amato cavallo di 19 anni.

I due campioni hanno partecipato anche ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro, il loro primo posto era quotatissimo, tutti scommettevano sulla medaglia d’oro. All’inizio tutto va secondo i piani: il viaggio da l’Olanda al Brasile procede senza problemi, Parzival è rilassato e felice. Ma, tre giorni prima della gara, qualcosa va storto…

Il cavallo viene morso da qualcosa, forse un ragno o un insetto velenoso. La testa dell’equino comincia a gonfiarsi a dismisura, la temperatura corporea sale a 40 gradi, c’era in corso un’infezione! Adelinde era terrorizzata, aveva tantissima paura.

L’atleta non ha lasciato un minuto da solo il suo cavallo, ha persino dormito con lui nella stalla, monitorando costantemente la temperatura di Parzival. la mattina seguente la febbre è scesa a 37,5 gradi. Dopo una consultazione e un parere veterinario, Adelinde ha deciso di ritirarsi da giochi olimpici. Ecco cosa ha detto su Facebook:

“Ringrazio tutti per il sostegno. Ho ricevuto molti messaggi sullo stato di salute di Parzi, lei è tutta la mia vita mi dispiace avervi delusi!: ecco a voi le foto. Sembra che Parzi sia tornato a divertirsi. Fatemi sfogare: non c’è stata nessuna micro frattura.

A quanto pare qualcuno pensava che la nostra storia non fosse abbastanza interessante. Comunque sono contenta che Parzi sia nuovamente felice e in salute!”

In tanti sosteneva la coppia d’oro, ma per nulla al mondo Adelinde avrebbe messo a repentaglio la salute del suo cavallo fedele. Nemmeno per una medaglia!! Una decisione degna di stima e di rispetto, da vera sportiva. E poi la cosa più importante… Parzival ora è sano e salvo, sta bene, e l’atleta  non potrebbe essere più felice. Faranno altre gare, rigorosamente uno a fianco de l’altra!

Condividete, siete una squadra fortissima!

di Redazione 2