Penso che tutti, di primo impatto, abbiano pensato la stessa cosa mia

“Non credo che solo io ho pensato che questo Husky stesse nascondendo qualcosa tra le zampe! Come potevo immaginare, così, in quella posizione, non si capisce la realtà” Così inizia il racconto di Tara..

Si chiama Derby, è un cane di razza, quindi cosa ci faceva in canile? Precisamente era al rifugio La paws, e la sua postura così attorcigliata ha dato nell’occhio. Quel giorno, una donna di nome Tara Anderson si era recata al rifugio per adottare un cane, lo fissava pensando stesse nascondendo qualcosa, addirittura un cucciolo…invece nulla di tutto ciò.

Quando si è messo in piedi la donna è rimasta senza parole! Non aveva le zampe anteriori, o meglio erano appena pronunciate. Il poverino strisciava come un verme..La volontaria, molto commossa, spiegò che per Derby non c’era soluzione. Aveva un carrellino a rotelle ma era molto limitato nei movimenti, in particolare gli impediva di giocare…

Tara lavora per una società tecnologica, prende a cura il caso di Derby e con molto aiuto dei colleghi e tanta voglia di aiutare il cane riescono a compiere un miracolo.

Nel video qui sotto potrete gustarvi velocemente come Derby, il cane buttato in canile perché difettoso, questo in realtà lui era… ha cambiato la sua vita, non vogliamo anticiparvi tutto.

Vogliamo ringraziare tutti i ragazzi che hanno partecipato gratuitamente, una squadra bellissima che ha sorriso dall’inizio alla fine del progetto. Tutti commossi quando Derby finalmente è riuscito a giocare a palla!!! Condividete con i vostri amici, i difetti sono negli occhi di chi guarda!