Artista russo tatua il corpo del suo gattino

Un giovane tatuatore russo è finito al centro delle polemiche dopo avere tatuato il suo gattino, non contento ha postato foto e video su internet. Il gatto è di razza Shpynx, è importante dirlo perché questi cuccioli sono particolari poiché non hanno il pelo. Il soggetto del tattoo era una donna, ritratta sulla schiena del povero animaletto.

1

Il tatuatore ha ammesso che il gatto non sembrava proprio entusiasta del trattamento: “Ovviamente mi dispiace tatuarla, perché non è qualcosa che vuole”, evidentemente il dispiacere non è così grande da impedirgli di forzare l’animale a condividere con lui la sua passione per i tattoo!!

1a

“L’artista” spiega che tatuare il gatto è stato più difficile che farlo su un essere umano: “La pelle del gatto è diversa, ma vi assicuro che il tatto non è affatto doloroso o pericoloso per la salute del mio micio, quando l’ho fatto lui dormiva, l’ho anestetizzato”.

1b

Ovviamente non tutti sono d’accordo con le rassicurazioni date dall’uomo, le reazioni sui social sia alle foto che al video sono state quasi del tutto negative. Elizabeth Skorynina, direttore del centro di riabilitazione per animali russo, ha detto: “Chiunque ha fatto un tatuaggio sa che è doloroso, non solo mentre si fa, ma anche nei giorni successivi; i gatti Sphynx hanno una pelle molto sensibile e ogni irritazione gli provoca fastidio e dolore”. La donna punta il dito anche contro l’uso dell’anestetico, innanzitutto perché dovrebbe essere iniettato da esperti, e secondo comporta sempre rischi per la salute dell’animale.

1c

Voi cosa ne pensate? Noi condanniamo il gesto, chiaramente nocivo per la salute del micetto e sicuramente doloroso. Perché tatuare un cucciolo? Per soddisfare forse il proprio ego? Questo micetto è condannato ad avere un marchio indelebile sulla pelle e non per sua scelta! Speriamo che l’organizzazione russa attui seri provvedimenti nei confronti dell’uomo! Anche questo è maltrattamento!

Condividete la sua faccia di questo folle!