Bisogna nutrire i gatti 5 volte al giorno affinché stiano bene

I gatti devono mangiare poco e spesso. La metodica che usiamo per i cani, due pasti al giorno, per i felini potrebbe non andare bene. Lo sostengono anche gli scienziati della The Big Bang Fair 2017: per uno stile di vita più sano, i gatti dovrebbero fare cinque o più piccoli pasti al giorno. La dose giornaliera rimane la stessa, solo che la razione viene suddivisa in pasti più piccoli spalmati lungo l’arco della giornata. Questo perché in questo modo imitiamo il modo in cui i gatti mangiano in natura e quindi ci permetterà di avere gatti più sani e felici.

Umana, nutrimi. Subito!
Umana, nutrimi. Subito!

Inoltre bisognerebbe anche simulare il comportamento di caccia e esplorazione del gatto, anche quando si parla di alimentazione. Questo vuol dire cambiare periodicamente la posizione delle ciotole, spargere per casa più ciotole dell’acqua, utilizzare dispenser automatici di cibo e nascondere cibo qua e là, invitando poi il gatto a cercarlo.

Lo specialista di comportamento felino, il Dr. Ellis spiega che il modo in cui di solito alimentiamo i gatti non corrisponde affatto allo stile di vita per il quale i mici sono stati progettati: l’addomesticamento non ha eliminato questi comportamenti felini che, se non vengono soddisfatti, in alcuni casi possono portare allo sviluppo di disturbi comportamentali. Facendo delle piccole modifiche nel modo in cui li alimentiamo, possiamo addirittura tentare di allungargli la vita.

Foto: Flickr  – Flickr

di Laura Seri