Cane disabile senza amici troverà conforto nell’animale più improbabile

I cani sono da sempre i migliori amici dell’uomo, perché conoscono bene il valore di questo sentimento. Lo sa bene Kolima, un cane disabile che nessuno voleva come amico, ma che è riuscito a trovare conforto in un animale che mai si sarebbe immaginato di incontrare per condividere la sua vita.

Kolima è nato con un difetto genetico, la Sindrome Wobby: è un tipo di disordine che impedisce a chi ne soffre di camminare o di crescere a un ritmo normale. Per la sua disabilità, è stato portato in un centro di recupero, ma nessuno degli altri animali ospitati sembrava volerlo come amico.

Fino a quando non arrivò Paolo, un asino…

Paolo sembrava essere l’unico all’interno del rifugio a capire che Kolima aveva fortemente bisogno di un amico che gli stesse accanto, che lo proteggesse, che si prendesse cura di lui, che lo coccolasse o semplicemente qualcuno per stargli vicino!

Dal giorno in cui si sono incontrati, Kolima e Paolo sono diventati inseparabili: il cane non poteva andare a passeggiare con gli altri suoi simili e l’asino rimaneva sempre al suo fianco per giocare con lui e fargli compagnia.

Solo un amico è in grado di poter cambiare così la nostra vita!

Condividi con i tuoi amici!