Cane randagio si presenta nel portico: la donna controlla nella sua bocca e stenta a credere a quello che vede

Nascere pit bull o assomigliare a un pit bull non è facile: tutti ti odiano e pensano che tu sia cattivo e crudele, anche se la scienza ha dimostrato che non è così. Eppure la diffidenza è ancora grande nei loro confronti: per fortuna Christianna Willis, tecnico veterinario protagonista di questa storia, non ha avuto paura quando a Nashville, nel portico della sua casa, si è presentato all’improvviso un pit bull senza padrone.

Christianna sapeva che questo cane bisognoso di aiuto non poteva essere più pericoloso di altre razze con cui ogni giorno aveva a che fare e così decise di intervenire e di dargli una controllato: l’unico ad avere paura in quella situazione era il cane, che ben presto, però, cominciò a fidarsi di quella donna.

La donna cominciò a controllare il cane, per capire se stava bene: era un cane stanco, con delle piccole ferite, ma quello che la veterinaria trovò nella sua bocca, la fece scoppiare in lacrime.

Molti dei denti del cane erano stati danneggiati o rimossi: questa era la prova che era stato usato come cane da esca per addestrare altri cani al combattimento tra simili. Il suo cuore si ruppe in mille pezzi e cominciò ad abbracciare quel povero cane, mentre le lacrime scorrevano sul suo volto.

Il cane non sapeva che quell’incontro gli avrebbe cambiato la vita: da quel giorno Mama Jade, come venne chiamata, cominciò a fare amicizia con la sua nuova famiglia, che si prendeva cura di lei e al tempo stesso sensibilizzava le altre persone sulla piaga dei combattimenti tra cani. Chi l’ha maltrattata non si sa, ma in molti hanno aiutato Christianna a prendersi cura di Mama Jade.

Il cane aveva anche un tumore al seno, subito curato. Per la sua bocca non si poteva fare niente, così venne ideata per lei una dieta speciale, così poteva mangiare tutto quello di cui aveva bisogno anche se non aveva i denti.

Oggi è completamente diversa dal giorno in cui si è presentata a casa di Christianna. L’amore l’ha salvata!

 

di Pamela