Capisce che vogliono farle del male e trova un modo per proteggere i suoi cuccioli

Nana è una cagnolina di 4 anni, purtroppo ha vissuto in condizioni spaventose per gran parte della sua vita, ma non in un canile, peggio, nella casa in cui avevano deciso qualche anno fa di adottarla, quella che doveva essere il suo nido d’amore. Proprio a luglio, la cucciolotta è diventata mamma, è stato allora che i padroni hanno deciso liberarsi di lei e dei suoi cuccioli. Ma è accaduto qualcosa di inaspettao, qualcosa che ha ostacolato i loro piani.

Sarà forse l’istinto materno, Nana ha preso i suoi cuccioli e li ha nascosti all’interno di un fosso allo scopo di proteggerli da chi voleva portarglieli via! Era come se l’avesse capito, come se quelle parole da loro pronunciate le avessero fatto capire di scappare e di nascondere i suoi bambini pelosi da quei mostri senza un cuore. Ma la situazione, fortunatamente, non è rimasta inosservata, i vicini di casa sono venuti a conoscenza della disastrosa condizione in cui vivevano la cagnolina e i suoi figli, sentivano i latriti, la sofferenza di quei fagottini indifesi… allora non hanno esitato ad intervenire per salvarli e per dare loro le attenzioni e le cure necessarie.

L’organizzazione per la tutela degli animali, FFAs, quando ha appreso la triste storia di Nana e dei suoi cuccioli, non ha esitato ad allertare il centro di soccorso per gli animali: “Abbiamo inviato le foto delle condizioni in cui i cani vivevano e lo stato in cui si trovavano; ho pensato che Nana li avesse nascosti li per proteggerli dal caldo sole di luglio, la vista di quella situazione mi ha spezzato il cuore”, ha raccontato Frank Elli, fondatore del “Mr. Bones & Co”.

La FFAs ha deciso di prendersi cura della bella famigliola fino a quando i cuccioli non avranno finito il loro percorso terapeutico e potranno così essere trasferiti a New York. Il viaggio dell’associazione è stato molto lento, è stato molto difficile conquistarsi la fiducia e l’amore di quei cuccioli e della loro mamma. “Era una madre protettiva. Aveva tanto sofferto l’abbandono e la perdita dei sui cuccioli, aveva bisogno di sapere che con noi della FFAs sarebbero stati al sicuro”, racconta Elli.

Dopo due mesi di cure Nana e i suoi cucciolotti sono stati trasferiti finalmente a New York per iniziare, nella Grande Mela, la loro nuova vita. I cagnolini erano così stanchi dopo il viaggio, ancora non erano nel pieno delle forze, si sono rannicchiati vicino alla squadra che li aveva soccorsi, si sentivano finalmente al sicuro! “Avevano imparato a fidarsi di noi durante le nostre visite, ci hanno permesso di far avvicinare famiglie di passaggio volenterose di volerli adottare. Nana sapeva che aveva fatto la sua parte di genitore e che era stata in grado di salvare i suoi bambini e di garantirgli la sopravvivenza”, ha detto Frank.

Nana e i suoi cuccioli ora stanno bene, sono stati adottati da una famiglia newyorkese che li ama e li adora e fornisce loro tutte le cure e le attenzioni di cui hanno bisogno. E’ stata una dura battaglia quella per salvare questa bella famiglia di cuccioli ma ne è valsa la pena, gli è stata regalata la felicità!

Non è una storia fantastica? Sappiamo bene che molte femmine di animali sono ottime madri: proteggono i loro cuccioli, li alimentano, gli insegnano a cavarsela da soli e gli danno tanto affetto. L’istinto materno è un tratto essenziale in ogni specie,  garantisce la sopravvivenza dei cuccioli affinché possano arrivare all’età adulta e riprodursi, è stata questa la missione di Nana in quanto madre, ed è riuscita perfettamente nel suo intento!

Bravissima Nana, buona fortuna a te e ai tuoi cuccioli!

di Lisa