Cash e il suo dolore

Cash, l’anziano cane di famiglia aveva risentito molto della tragedia che aveva colpito la casa. Lui e la sua compagna erano stati adottati insieme e gli anni per loro erano trascorsi all’insegna del gioco e dell’amicizia. Una brutta malattia l’aveva portata lentamente alla morte, lui era stato un ottimo compagno di vita, ha vissuto una vera storia d’amore, l’ha accompagnata fino al suo ultimo minuto, quando lei si è spenta nella sua copertina lui era di fianco a lei, non ha mai fatto provare la solitudine alla sua amata.

Purtroppo il cuore di Cash sembrava proprio non reggere la botta, era privo i qualsiasi stimolo e la sua famiglia, già distrutta per la morte della cagnolina non si dava pace, non voleva perdere anche lui, così, pieni di coraggio, noi lo sappiamo bene, decidono di fare qualcosa per Cash.

Come il papà arriva alla porta lui si alza dal suo lettino, va incontro all’uomo e scodinzola vivacemente, erano giorni che non lo faceva più..Cash aveva capito tutto, così quando la scatola viene messa a terra lui da inizio al suo più caloroso benvenuto a Jenny…

Sono pochi secondi, ma scaldano il cuore a chiunque si sia trovato nella stessa situazione.

Un gioco di nasi che si incontrano, la cucciola spaesata aspetta il via, così quando Cash fa capire che è ok inizia la sua perlustrazione del nuovo ambiente.

“Critichiamo molto chi regala cuccioli per Natale, tornano spesso indietro, ma noi l’abbiamo regalato a Cash e si sa, i cani non sono come noi, non abbandonano coloro cui vogliono bene. Cash ha dedicato la sua vita a tutta la nostra famiglia, ci ha amati e coccolati più lui a noi che noi a lui, questo era il minimo che potessimo fare, merita tutta la felicità di questo mondo, perché lui è il mio cane ed è il migliore, parola di papà!”

di Redazione 2