Casper il cane invisibile

Mi hanno chiamata per dirmi che davanti alla casa di una signora c’era un cane. Quando sono arrivata e l’ho visto mi è scesa una lacrima. Era un piccolo cagnolino sporco, anziano e con il pelo a chiazze. Era l’ombra di un cane. La signora ha raccontato che uno dei suoi cani (tutti randagi salvati dalle strade) aveva cominciato ad abbaiare con insistenza. Quando è uscita ha trovato legato con un collare nuovo di zecca questo piccolo cane.

C’era anche un biglietto che diceva: “Il mio nome è Snoopy. La mia mamma umana è morta. Aveva 80 anni. Anch’io sono vecchio. Aiutatemi ad avere una vita felice. Che Dio vi benedica”.

Il cane era un problema. La persona che lo aveva legato lì si era sbarazzata di lui, facendolo diventare il problema degli altri. Lo guardavamo scioccati… anche lui era scioccato. Annusava per terra, girava in cerchio, tremava… finché abbiamo capito: era cieco e sordo. Immaginatevi di essere al suo posto… dopo una vita in un posto che conoscete e amate ritrovarvi all’improvviso buttati in una nuova realtà, che non vedete e non sentite, con odori che non riconoscete.

Troverete qui il video racconto della donna che ha salvato il cucciolo

Deve essere stato spaventoso per lui. Aveva un terribile odore. L’abbiamo portato dal veterinario e lì abbiamo scoperto quello che più temevamo. L’odore proveniva dai suoi denti, in pessime condizioni. Non sappiamo se era stata la sua vecchia proprietaria a ridurlo in quel modo. Magari era malata e non poteva occuparsi di lui. Magari erano stati i suoi parenti che, dopo la sua morte l’avevano ignorato a lungo, riducendolo in quelle condizioni. Non possiamo saperlo…

Abbiamo scoperto da dove proveniva quel terribile odore. Aveva la sindrome di Cushing… Non sappiamo quanto potrà vivere ancora. L’abbiamo chiamato Casper, come il fantasmino bianco che tutti sapevano che c’era ma che nessuno vedeva. Perché lui era stato invisibile per troppo tempo…

Adesso Casper non è più invisibile. Una ragazza con un grande cuore gli ha aperto le porte della sua casa e del suo cuore. Starà in stallo da lei finché troverà una famiglia che lo adotti. Ma Casper è anziano e non si sa se vivrà ancora per molto. Ecco perché questa ragazza, forse, sarà la sua ultima mamma umana… Noi condividiamo la sua storia perché così la gente conoscerà tutto quello che queste persone meravigliose fanno per i cani randagi in Grecia…

E se pensate che meritano di essere conosciuti, condividete anche voi.