Chiama gli agenti dopo aver visto qualcosa nella finestra dei vicini e fa una scoperta agghiacciante

Quando si decide di adottare un cane, si compie un gesto d’amore unico. Anche se alcune persone continuano a preferire l’acquisto di cani da allevamento o nei negozi di animali.

Non gliene facciamo una colpa, magari cercano una razza particolare o hanno paura che il cane del rifugio possa avere troppi problemi.

Eppure poche persone si rendono conto quanto possa essere pericoloso adottare un cane in un negozio: alcuni di questi cani arrivano da situazioni terrificanti!

Non ci fermiamo mai a pensare cosa hanno passato gli animali prima di farli entrare nella nostra vita, non è vero?

Gli Stati Uniti sono pieni di negozi di animali da compagnia con vetrine piene di piccoli cuccioli che giocano e saltano: sembrano felici, mentre sono in attesa di essere adottati, ma molti di loro potrebbero aver cominciato la loro vita in un posto decisamente più squallido.

Le puppy mills sono delle vere e proprie fabbriche di cuccioli, dove si allevano cani di solito in condizioni di sovraffollamento e malsane. I cuccioli vengono poi venduti ai negozi e possono essere stati maltrattati o portare malattie. Come è accaduto a Morgan County, nel Tennessee.

Nella primavera del 2016, i membri di un’organizzazione, l’Animal Rescue Corps, hanno risposto a una segnalazione di animali trascurati all’interno di una casa privata. Quando arrivarono trovarono una situazione allucinante.

Le condizioni erano terribili, con animali trascurati che vagavano ovunque nella casa completamente sporca.

Indossando le maschere per proteggersi, i volontari hanno perlustrato tutta la casa per nonlasciare nessun cane là dentro.

Alla fine dell’operazione sono stati salvati 32 animali: 20 cani, un asino, quattro asini in miniatura, due pony, un maialino, tre galli e una gallina. Un’operazione decisamente difficile, ma portata a buon fine: ma chissà quante altre situazioni del genere esistono!

Condividi con i tuoi amici!