Ci siamo trovati di fronte ad una scena straziante, i loro corpi giacevano tra le foglie

Questa volta la violenza è stata davvero troppo grande. Non si tratta di un solo cane, ma bensì di sette cuccioli, ognuno di loro trovato morto. E’ difficile pensare che un essere umano possa arrivare a tanto! Nessuno dei cani è morto per cause naturali, è stata loro tolta la vita e poi sono stati gettati sul ciglio della strada, nella Carolina del Nord. La “Pawsite Impact Dog Rescue”, associazione nata per la tutela degli animali, ha deciso di condividere queste immagini sui social, affinché tutti le potessero vedere.

L’ associazione, allertata telefonicamente del massacro, ha inviato sul posto due volontari, rispettivamente moglie e marito. Ogni cucciolo, non solo era stata colpito alla testa, ma aveva il collo spezzato. I loro corpicini giacevano straziati al suolo, tra le foglie secche, come a mimetizzarsi. I vermi e i parassiti del bosco piano piano li stavano divorando. Dai primi rilievi, i due operatori, hanno ipotizzato che si trattasse di una squadra di cani da caccia, ma ancora non riuscivano a spiegarsi il perché di tanta violenza e brutalità…

L’ipotesi più accreditata è quella di un “gioco” stupido, di un passatempo. Sembrava non esserci una ragione, una spiegazione. Forse, semplicemente, qualcuno era solo stanco di loro. I due volontari, non avevano mai visto prima una cosa del genere. Erano scioccati. Così hanno deciso di regalargli almeno una degna sepoltura. Ma purtroppo nessuno di quei cani aveva un chip o un segno di riconoscimento.

Gli operatori allora, hanno pensato di dar loro almeno un nome: Bailey, Baker, Rhett, Ingrid, Scarlett, Joey e Sophie: sono loro “i sette angeli del bosco”

Dopo il rituale del “battesimo”, ogni pelosetto è stato messo accuratamente in un sacco nero e caricato via. Marito e moglie erano visibilmente scossi, il loro volto segnato da lacrime di sdegno, di pietà. I cuccioli sono stati  portati via da quel luogo dove avevano incontrato la morte, per mano di un essere umano. Tutti e sette erano pronti per essere cremati.

La “Pawsite Impact Dog Rescue” si è offerta di pagare tutte le spese dei funerali. C’è una ricompensa di 14 mila dollari per chiunque fornisca informazioni utili agli inquirenti, Questo tipo di reato non può e non deve rimanere impunito! Ma purtroppo nessuno si è fatto ancora vanti… Lasciate un cuore per loro e preghiamo insieme affinché ci pensi la vita stessa a punire gli schifosi artefici!