Ci sono voluti solo quaranta secondi per farlo uscire

Forse ha avvertito dei rumori o forse semplicemente sapeva già. A guardare da fuori vi sembrerà un semplice pezzo di giardino, un mattone rotto…Invece l’uomo si china con una lampadina in mano e inizia a dire, ripetutamente Taco Taco Taco.

Cosa mai poteva esserci di tanto interessante sotto terra? Ciò che ha lasciato a bocca aperta anche noi è che ne è uscito veramente qualcosa. Non pensando mai che un essere del genere si potesse addomesticare ne tanto mento che potesse riconoscere la voce di un umano e distinguere il suo nome.  Taco è per tutti un componente della famiglia, la sera si mette cibo fresco, ma non si lascia lì e si va via, gli fanno compagnia tutti.

Lentamente esce dalla tana e si avvicina alla sua ciotola, rigorosamente vegetariana, mangia con appetito, fa una passeggiatina e poi dolcemente aspetta i complimenti da parte della famiglia.

Il video che vi mostriamo qui sotto, giustamente ha fatto il giro del mondo, molti animalisti l’hanno condiviso, il rispetto per ogni forma di vita è per tutti una priorità. Se solo vi fermate a pensare, e la cosa fa rabbrividire, c’è chi queste creature le mangia, innocue e sopratutto solitarie vengono cucinate in alcune parti di questo mondo sempre meno civile.

Un plauso alla famiglia di Taco che da pochi giorni ha aggiunto Betty per non farlo sentire solo. Lui, da gran signore è stato felice veramente di ospitare una signorina, si sa, la compagnia è sempre piacevole.

I due sono felici e vanno molto d’accordo…Vi lasciamo alle immagini..

di Redazione 2