Colpaccio del cavaliere!

L’avevamo annunciato più volte, non importa da quale parte politica purché arrivi a noi non fa differenza. Eccola finalmente, una proposta di legge che farà parlare l’Italia e il resto dell’Europa. Silvio Berlusconi ha presentato il suo programma elettorale ai ragazzi della Primavera e ha reso noto il suo interessamento per gli animali d’affezione. Ha inserito, non tra le ultime cose veramente, la decisione di cambiare lo status dei pelosetti nella nostra Nazione.

berl

Il programma prevede un punto fondamentale e da quello dovranno cambiare inevitabilmente tutte le cose.

berl 2

Gli animali domestici o animali d’affezione dovranno essere considerati animali senzienti, cioé esseri viventi intelligenti che provano dolore e sofferenza. Nel nostro paese i cani e gatti,  (e tutti gli altri animali), vengono considerati oggetti nel vero senso della parola. Pochi giorni fa è morto un cane sequestrato durante un blitz, ritenuto oggetto di prova è morto in canile senza essere curato. I volontari non sono riusciti a prendere la situazione in mano in quanto “oggetto” sotto sequestro. Mai nessuno ha scontato un giorno di carcere per aver ucciso un amico a 4 zampe nel nostro paese.

berl3

Da sempre amante dei cani, il Cavaliere ha dichiarato di essere rimasto scosso dall’uccisione del Cane Angelo a Sangineto, Pilù, infine i 3 cani legati sulle rotaie. Da qui la decisione di prendere la situazione subito in mano.

berl4

Questi sono gli ultimi tre pelosetti(meticci) adottati da Francesca, la compagna di Berlusconi. Li vide in Sardegna e se ne innamorò perdutamente, oggi vivono con loro insieme a Dudù e gli altri amici a 4 zampe della coppia. Forse, il grande amore di questa donna per tutti gli animali avrà contribuito a questa scelta per noi fondamentale. Pensate ai canili lager, dovranno cambiare per forza metodo. L’ex premier ha dichiarato CHE LE ADOZIONI NEI CANILI PRIVATI SUBIRANNO UNA RIBALTA. Forse non tutti sanno che i privati non fanno adottare i cani, neanche fanno entrare le volontarie. Uno mi ha risposto così a me: “Ti dico io quali puoi prendere e quanti, io sempre 400 ne devo avere, con che mangio io sennò!” Avranno finalmente voce anche loro, forse un domani l’avranno anche tutti quelli detenuti negli allevamenti intensivi di carne, pellicce e inserti d’abbigliamento! Ragazzi CONDIVIDETE, che tutte le parti politiche prendano spunto, non importa chi, ma fatelooooooooooo.