Come adottare un cane poliziotto in pensione

Come tutti i bravi lavoratori, anche i cani poliziotto a fine carriera o per motivi di salute vanno in congedo.
Nella maggior parte dei casi questi cani vengono adottati dai loro conduttori per via del forte legame affettivo creatosi durante gli anni di collaborazione.

Ovviamente però non sempre questo è possibile e la Polizia di Stato dà in affidamento gli agenti a quattro zampe in pensione.

Chi sono i cani poliziotto?

cani-poliziotto-adozione
Cani poliziotto al lavoro

I cani poliziotto italiani provengono solitamente da allevamenti nazionali ed europei e hanno un’età compresa tra i 12 e i 30 mesi. Indossare la divisa per loro non è assolutamente cosa facile: questi cani infatti, devono superare una serie di prove psico-attitudinali e accurate visite mediche, tutto con lo scopo di accertare la loro idoneità al lavoro che dovranno affrontare.

Una volta superati i test,  per i cani non è ancora finita: gli verranno affidati gli allievi conduttori con i quali si dovrà sviluppare necessariamente una buona compatibilità…altrimenti nulla di fatto: imprescindibile è per ovvie ragioni l’affinità e la complicità. A fine corso per le nuove coppie arriva la qualificazione e saranno cosi pronti per far parte dell’unità cinofila italiana.

Solitamente, ma non è proprio una regola fissa, i cani poliziotto sono pastori tedeschi, rottweiler, pastori belga e labrador. In particolare il pastore tedesco, nella fantasia di tutti, il cane poliziotto per eccellenza, è spesso utilizzato nelle attività investigative, i labrador sono bravissimi a fiutare la presenza di sostanze stupefacenti, armi ed esplosivi, i pastori belga malinois hanno ottime doti olfattive, e i rottweiler sono di grande aiuto nella tutela dell’ordine pubblico.

Cosa fare se si vuole adottare un cane poliziotto in pensione?

cani-poliziotto-adozione
Adottare un ex cane poliziotto

Se si desidera adottare un cane poliziotto andato in pensione che per vari motivi non è stato affidato al suo vecchio conduttore e compagno, occorre prima di ogni altra cosa compilare il modulo della richiesta adozione che si può facilmente trovare sul sito della Polizia di Stato.

La pagina web della Polizia di Stato mostra schede dettagliate ed aggiornate dei pet adottabili, con le caratteristiche fisiche ed attitudinali: possono essere maschi, femmine, di un po’ tutte le età e in varie condizioni di salute.

Tutte le richieste vengono esaminate e solo dopo un colloquio sarà valutata la capacità dei candidati di prendersi cura dell’ ex poliziotto a quattro zampe ponendo grande attenzione alla compatibilità caratteriale uomo cane.
Fondamentale è anche capire se chi vuole adottare sappia davvero prendersi cura e interagire in serenità con un cane addestrato ma molto spesso con carattere forte e dominante…non tutto è cosi facile…ma se il giudizio sarà positivo si può iniziare una nuova vita insieme.

Adottare un cucciolo della Polizia di Stato

cani-poliziotto-adozione
Adottare cuccioli della Polizia di Stato

Esiste anche la possibilità di adottare dei cuccioli appartenenti alla Polizia di Stato: solitamente hanno un’età compresa tra i 12 e i 36 mesi e seppur presi con lo scopo di essere addestrati, fin da subito o per motivi di salute o per non idoneità agli esercizi di lavoro vengono scartati. Per adottarli basterà compilare il modulo specifico e seguire le istruzioni.

Una volta che la richiesta è stata accettata, avverrà un colloquio per stabilire se il nuovo proprietario è idoneo a mantenere il cane. Sappiate che pur trattandosi di cuccioli anche in questo caso l’adozione non è cosi scontata: solitamente viene data la priorità a chi ha già avuto cani avendo con buona probabilità maggiore esperienza.
Il ritiro dovrà avvenire entro 15 giorni dalla notifica dell’avvenuto colloquio: questo è un dato da tenere ben presente dato che se non rispettato la richiesta di adozione salta definitivamente senza possibilità di replica.

In questo momento in particolare ci sono 4 cani poliziotto in pensione, tutti maschi e non più giovanissimi: hanno vari problemi di salute e un bel caratterone da tenere sotto controllo, da comprendere e con cui prendere confidenza…ma come tutti gli altri anche questi hanno sicuramente tanta voglia di affetto e di un amico a due zampe che si prenda cura, nel modo corretto, di loro.

di Cristina Saglietti