Coppia salva un cane dalla strada: la trasformazione è straordinaria

Adottare un cane è sempre un gesto d’altruismo enorme: accogliere in casa un essere vivente sconosciuto, del quale non conosciamo il passato, del quale non conosciamo la storia, con amore e dedizione è il più bel regalo che possiamo fare a chi ne ha bisogno.

Non abbiamo la garanzia che le cose andranno bene e che il nostro rapporto con quel cagnolone bisognoso d’amore possa funzionare, ma ci si prova, come nella storia che vi raccontiamo oggi.

Quando un utente di Imgur e il marito avevano sentito parlare di un husky randagio che vagava nel loro quartiere si sono subito interessati. Trovato il povero cagnolone sfortunato, però, la coppia si accorse subito di un fatto strano che lo riguardava: aveva paura non solo del marito, ma degli uomini in generale.

Se una persona di sesso maschile lo guardava si urinava addosso.

Wulfgar, questo il nome che gli è stato dato, era magrissimo: si vedeva che aveva patito la fame. Aveva la pelliccia irregolare e si vedevano le ossa. Aveva anche una grossa cicatrice.

Portato dal veterinario, la diagnosi è stata terribile: era decisamente sottopeso. Doveva pesare 50-55 libbre e ne pesava solo 39.

Il povero cagnolone aveva tante infezioni, probabilmente aveva sofferto per mesi. Cosa gli era successo? Si sarebbe mai ripreso?

Il veterinario consigliò un trattamento di antibiotici e shampoo medicati: per fortuna non aveva anche vermi o pulci!

Dopo un controllo approfondito, la coppia poté portare a casa Wulfgar.

Convivendo con il cagnolone, la coppia si chiedeva di continuo cosa gli fosse successo: probabilmente era scappato da un padrone che lo maltrattava e per quello aveva quella cicatrice Forse era stato abbandonato o forse era riuscito a scappare ai suoi aguzzini, teoria che secondo la coppia è la più probabile.

C’è voluto un po’ di tempo prima che il cane si abituasse al nuovo ambiente: le prime notti piangeva e gridava nella sua cuccia, ma la coppia non voleva che dormisse in camera con loro.

Dopo alcuni giorni, comunque, si abituò, accoccolandosi con fiducia nella sua cuccia o su una coperta messa per lui in salotto.

Pian piano il carattere di Wulfgar è venuto a galla: nonostante tutto quello che aveva subito, era giocoso e amichevole, amava giocare con gli altri cani, a patto che fossero gentili con lui.

Wulfgar era un cane molto tranquillo, che però non amava interagire con cani non calmi come lui.

Man mano che le cose andavano meglio, anche l’aspetto di Wulfgar: il cane cominciava a sembrare totalmente diverso da quando era stato ritrovato.

Dopo un mese dal suo salvataggio, la coppia poteva conoscere il vero Wulfgar: amava correre in macchina, amava mangiare, anche se era rimasto magrolino, amava fare amicizia con altri cani e altre persone.

Il suo manto cominciava a riprendere volume, mostrando tutta la bellezza di questo cagnolone.

Il cane non solo adorava andare in auto, ma aveva capito quale fosse la strada per il parco dove amava giocare: quando si avvicinavano, lui cominciava a saltellare colmo di gioia.

Il cane, da quando era stato trovato, non era solo cambiato nell’aspetto, ma anche nel carattere.

Adesso si fidava ed era più aperto agli altri.

Era colmo di gratitudine nei confronti di chi lo aveva salvato.

Aveva trovato il suo rifugio sicuro.

E nei suoi occhi si leggeva più speranza.

Una speranza che non aveva prima nel suo sguardo.

Certo, non avrebbe mai dimenticato quello che aveva passato.

Ma ora il mondo era un po’ più bello.

E lui non era più da solo!

E questo per merito di qualcuno che ha avuto un cuore grande e non lo ha lasciato lì da solo!

 

Condividi questa storia con i tuoi amici!