Dopo un passato da randagio, diventa una star: la storia di Santiago

Quando nel giugno del 2011 Santiago, un pitbull randagio di 7 anni, è stato trovato per le strade di Poughkeepsie, New York, si sapeva poco e niente sul suo passato e sulla vita che aveva avuto fino a quel momento.

Erich Steffensen e la moglie Kara decisero di prenderlo in affido, nonostante la donna ci mise un po’ a convincersi: tuttavia, nel momento in cui Santiago entrò in casa, fu subito amore. Il cane entrò subito a far parte dell’allegra combriccola di ben 11 cani che la coppia aveva adottato con il passare degli anni, integrandosi alla perfezione.

Molti di questi cani, che al giorno d’oggi sono diventati 15, hanno partecipato a gare di lancio del frisbee o sono stati ingaggiati per delle pubblicità, grazie al lavoro di Kara come talent manager per cani.

Santiago, a detta della dona, ha un aspetto unico ed un comportamento mite, che lo rende perfetto per le pubblicità, ma soprattutto adora lavorare in cambio di uno snack: ad esempio, dopo aver dato il cinque o un bacio alla donna, è d’obbligo ricevere dei croccantini!

La prima pubblicità di Santiago, del 2012, fu ottima per sensibilizzare le persone al fatto che i pitbull siano una razza di cani ottima per le famiglie e non cani aggressivi come vengono sempre descritti.

Da quel momento, ha partecipato a tantissime altre pubblicità, video promozionali e anche miniserie per il web. Kara, nonostante i dubbi iniziali, si è definita assolutamente orgogliosa di aver portato in casa un cane così talentuoso, soprattutto perché di recente ha anche partecipato ad un film indipendente, trasmesso sui grandi schermi americani.

Quando è in famiglia, Santiago è il classico cane coccolone ed affettuoso, ma che ama tantissimo nuotare, correre all’aria aperta e soprattutto rilassarsi e giocare con tutti gli altri cani della famiglia: tutti insieme sono una forza della natura!

di Redazione 1