E’ impossibile credere a scene del genere… Quello che questa coppia decide di fare dentro un rifugio non si era mai visto prima. Adesso rimane solo una cosa, prendere esempio

Crediamo che ci siano persone che nascono con il cuore puro e buono, incapace di fare del male. Persone nascono per cambiare il mondo e qual è l’elemento necessario? L’amore. Il sentimento che muove gli animi, che ci sprona ad andare avanti, l’amore è il motore della vita.

Glenn Greenwald e suo marito David Miranda sono una coppia formidabile, la loro professione è “salvatori di cani”. Grazie alla grande esperienza e alla passione, sono riusciti a creare qualcosa di veramente incredibile… Tutto iniziò circa 3 anni fa, quando Glenn aveva salvato Mabel, una cucciola morente, sul ciglio della strada. Era ferita e zoppicante, aveva chiaramente bisogno del suo aiuto.

Marito e moglie avevano già 7 cani, vivono tutti insieme, sotto lo stesso tetto. Tuttavia Glenn e David hanno deciso di adottare anche l’ottavo, Mabel. Ma c’era un piccolo “problemino”… la nuova membra della famiglia era incinta! Passarono i mesi della gravidanza, dopo il parto separare quei cuccioli dalla madre era davvero un compito difficile. Mamma e papà decisero allora di tenerne due, i più indifesi e i più piccolini…

Dopo questa esperienza salvare gli animali è diventata la loro professione, un lavoro indispensabile e una routine quotidiana. Oggi, in casa con loro ci sono ben 23 cani, tutti salvati da situazioni ad un passo dalla morte. Ma non è ancora finita…

Negli ultimi anni la giovane coppia ha deciso di prestare il proprio aiuto, non solo ai cani, ma anche agli  umani che vivono per strada. Secondo loro il legame tra un senzatetto e un randagio è uno di quelli più veri, straordinari e indistruttibili. “Compassione”, “empatia” e “spirito di sacrificio”, sono le giuste parole per definire il rapporto tra un senza dimora e un pelosetto.

“Un animale non ti abbandona, a lui non importa se sei povero, se non hai denaro, se non hai un tetto sopra la testa… Un cane ti sceglie, ti ama, un cane può condivide la fame e la strada con te”, racconta Glenn.

Partendo dai bisogni quotidiani dei randagi, Glenn e David hanno creato una specie di ricovero per animali diverso da ogni altro, inimmaginabile. Lo scopo è lo stesso, cioè quello di accogliere cani bisognosi, curarli e poi cercare loro una casa. Ma è un rifugio anche per esseri umani, per chi lotta per mangiare e per stare al caldo.

“Noi crediamo che, possano sostenersi a vicenda, cane e senzatetto ma anche senzatetto e senzatetto. Persone nella stessa situazione, tra cui può nascere un amicizia e del sostegno reciproco. Speriamo che il nostro progetto possa ispirare tutto il mondo, hanno bisogno di noi”, conclude la coppia.

Un bel gesto non credete? Condividiamo con i nostri amici il meraviglioso progetto di questi angeli e diciamo loro grazie, partecipiamo alla loro preziosa missione!!

di Redazione 2