È sorda ma vive in simbiosi con la sorellina. La dolce storia di Bo e Daisy

Bo, Daisy e Luke sono stati lasciati in un rifugio quando avevano appena 6 settimane da un allevatore che non poteva venderli in quanto i cuccioli non erano in grado di camminare bene.

Dopo averli esaminati, lo staff del rifugio capì che avevano una disfunzione cerebrale vestibolare, causata dalla mancanza di ossigeno nell’utero. Non sapevano bene quanto fosse grave questa patologia ma di sicuro avevano bene in mente a chi chiedere aiuto: Mr. Bones and Co, un’associazione di New York, avrebbe preso in cura la tripletta di questi dolcissimi chihuahua misti bassotto.

Dopo svariati esami, si scoprì che i cuccioli non erano così gravi come si temeva: la loro patologia li rendeva solo goffi, ma per tutto il resto erano normali. Luke era il più sano dei tre e fu il primo ad essere adottato, mentre Bo e Daisy rimasero al rifugio.

Sembrava che le due avessero un legame particolare e strane abitudini e, spesso, fu chiaro perché. Lo staff scoprì ben presto che Bo aveva un difetto all’orecchio sinistro che lo rendeva sordo da una parte ma la cosa ben peggiore era che Daisy lo era da entrambe le orecchie.

Daisy imitava tutti i movimenti di Bo, risultando molto strana agli occhi di tutti. Le due cagnoline andavano adottate insieme: il loro legame era simbiotico e non sarebbero riuscite a vivere l’una senza l’altra.

Elli Frank prese in affido le due sorelline e raccontò che Bo aveva letteralmente insegnato tutto a Bo, partendo da come mangiare e arrivando fino a sedersi.

Ora le due cagnoline hanno 5 mesi di vita e sono molto tenere ma dopo la vera adozione sono state riportate indietro perché il cane che viveva già da tempo in quella famiglia non andava d’accordo con loro.

Ora cercano una casa in cui essere le reginette e siamo sicuri che, nonostante i loro piccoli difetti, siano entrambe fantastiche!