E’stato come se un pezzo di cuore mi venisse strappato dal petto, che dolore

Bodza è un pastore tedesco di 11 anni che ha lavorato a servizio della patria statunitense. Infatti il cucciolo è un cane anti-esplosivo de l’esercito. Grazie al suo fiuto molte persone in paese come Iraq, Kyrgyzstan e Kuwait gli devono la vita.

Bodza e Kyle Smith, sergente de l’Air Force americana, si sono incontarti nel 2012. Fin dall’inizio tra l’animale e l’uomo è nato un rapporto davvero speciale: “Adoro lavorare con lui, mi ha insegnato tantissimo, anche perché sono un giovane conduttore di cani. Mi segue ovunque e mi da sempre la buona notte, ogni notte”.

Ma nell’estate del 2016, qualcosa è cambiato… il veterinario ha diagnosticato a Bodza una mielopatia degenerativa, una malattia incurabile che colpisce il midollo spinale.

Giorno dopo giorno il soldato vedeva invecchiare il suo cane e soffrire dal dolore. “Come militare mi sono trovato molte volte di fronte a decisioni complesse, ma quella di ‘addormentare’ Bodza è stata la più difficile”, ha detto Kyle.

“Aveva il sorriso stampato sul suo dolce musetto quando è stato messo a dormire. Gli sono stato accanto fino a l’ultimo momento”, ha raccontato il soldato. 

Con Smith c’erano nove collaboratori, per sostenerlo in un momento così difficile. “Era altruista, più di qualsiasi essere umano che abbia mai conosciuto … mi manca ogni giorno di più”, ricorda Smith singhiozzando.

Ora Bodza ha smesso di soffrire, è sul ponte arcobaleno, convinto che un giorno rincontrerà il suo amato soldato. Una fotografia sta rimbalzando sul web.

L’immagine immortala e racconta l’ultimo commosso saluto di Kyle Smith al suo amato compagno a quattro zampe. Bodza è avvolto nella bandiera bianca, rossa e blu a stelle e strisce, per rappresentare quella nazione che entrambi hanno servito per molto tempo.

Buon viaggio Bodza e a te, dolce Kyle, chiediamo solo di donare tutto il tuo immenso amore ad un altro amico a 4 zampe. Bodza ne sarebbe contento!