Famiglie adottano i cani prima di vederli

Quando abbiamo scoperto cosa fanno questi due angeli, ci siamo commossi fino alle lacrime. Hanno creato un’organizzazione, la Tracy’s Dogs, a proprie spese, rischiando un fallimento, solo per poter salvare i cani dall’eutanasia. Vi abbiamo detto tante volte che in moti canili di diversi paesi, i cani definiti “inadottabili” vengono soppressi. In questa categoria rientrano quelli malati, quelli troppo vecchi ma anche quelli che dopo un tot periodo di permanenza, stabilito dalla legge, non vengono adottati.

Per questo motivo, Tracy e Scott Whyatt, i due angeli di cui vi abbiamo accennato, hanno creato questa organizzazione no-profit. Si prendono carico di tutti questi sfortunati amici a 4 zampe, li curano e li amano e, poi, trovano loro la famiglia perfetta.

Le famiglie interessate, senza vederli, compilano un foglio di pre-adozione, vengono conosciute da loro, attraverso controlli pre-affido e poi la stessa associazione decide qual’è il cane che più si addice a loro. L’incontro diventa di un’emozione unica, è nel momento dell’affidamento, che ogni famiglia vede il cucciolo per la prima volta.

Quello che queste persone fanno è meraviglioso. Non permettono alle famiglie di scegliere il cane più bello, ma scelgono la famiglia, in base alle esigenze del cane, perché è lui che ha bisogno, è lui l’unico che conta, cercano la sua anima gemella. Nel video di seguito, potete vedere come funziona l’organizzazione e il momento in cui le famiglie incontrano i cani per la prima volta:

Queste sono persone disposte ad accettare un appuntamento al buio, perché vogliono realmente salvare un cane dalla soppressione, indipendentemente dal suo aspetto. Avete visto la loro reazione? Unica, indescrivibile! Condividete amici, perché questa associazione merita di essere conosciuta in tutto il mondo, come esempio, come ispirazione, magari ce ne fosse una in ogni parte del mondo! GRAZIE PER QUELLO CHE FATE!