Fate attenzione: questa pianta potrebbe essere letale

Per molti cani la passeggiata giornaliera è uno dei momenti più belli della giornata. E quando la consueta passeggiata viene fatta sugli spazi verdi, dove i cani possono correre liberamente, per loro è un momento ancora più bello. Ma quello che non molti sanno è che nell’erba si più nascondere un potenziale assassino.

Si tratta dei forasacchi. Chi vive in campagna li conosce bene ma molti ignorano il pericolo che queste piante rappresentano per i nostri cani. Di fatto i forasacchi possono essere addirittura letali per i nostri amati amici animali e i veterinari hanno lanciato una campagna di informazione per avvisare tutto del pericolo che corrono durante le passeggiate all’aria aperta.

Ecco un video registrato dal dott. Roberto Bonetti che spiega come comportarsi in questi casi

Ma cerchiamo di capire in che modo i forasacchi possono fare del male ai nostri animali. Dovete sapere che queste spighe sono ricoperte di una peluria che le fa camminare in avanti quando le toccate. E se camminano sulla nostra pelle camminano anche sulla pelle degli animali, infilandosi dappertutto.

Riescono a bucare la pelle, infilarsi nelle orecchie e perforare il timpano, negli occhi o sotto le gengive. Possono entrare nel naso provocando seri danni. Molti proprietari di cani hanno dovuto portare il proprio amico peloso in pronto soccorso dopo una passeggiata sull’erba.

Ovviamente bisogna sempre controllare il posto dove portate il vostro cane a passeggiare. Ci sono prati dove i forasacchi non crescono e periodi dell’anno in cui la spiga non è ancora formata. In genere, è la primavere e l’estate il periodo in cui dovete fare maggiore attenzione ai forasacchi.

E, se notate che il vostro cane starnutisce ripetutamente o scuote la testa spesso, portatelo subito dal veterinario. Prima interviene un professionista e minore sarà il danno causato da questo silente assassino.