Figuraccia per il turkmeno, Putin lo gela con uno sguardo

Spesso ci si ferma all’aspetto delle persone, probabilmente è l’errore che ha fatto il Presidente turkmeno quando pochi giorni fa si è presentato in Russia da Putin.

Proprio il 7 Ottobre il Presidente russo ha festeggiato il suo compleanno e il suo collega asiatico ha portato in dono un meraviglioso cucciolo di pastore della sua terra. Il turkmeno ha afferrato il piccolo per la collottola e lo ha alzato per farlo vedere bene ai fotografi, il momento doveva essere immortalato.

Probabilmente, viste le poche accortezze che nel suo paese vengono usate verso gli animali, l’uomo ha sottovalutato il gesto. Basta guardare il volto di Putin e si capisce quello che sta per succedere.

Il russo si alza e va immediatamente a prendere il cucciolo, che si chiamerà Venry, cioè fedeltà, guardate cosa fa appena prende il pelosetto!

Lo abbraccia e lo bacia, già solo il modo come lo tiene tra le mani fa capire molto. L’asiatico ignorava forse il lato umano e sensibile di Putin, forse era stato poco attento alla cronaca. Più volte è stato immortalato con i suoi cani, tra cui Yuma, arrivata in regalo da Tokyo.

Quando andò dal Presidente Obama accarezzò molto i suoi cani e, a Roma, con l’ex Presidente del Consiglio Berlusconi venne immortalato mentre giocava con Dudù.

Chi è vicino a lui sa di questa sua passione che va oltre il suo incarico, li ama e li rispetta. La consegna del pacco non l’ha gradita ma ha fatto velocemente a riprendere il piccolo, l’ha messo al sicuro tra le sue braccia e, diciamolo, è veramente un posto sicuro! E’ con grande piacere che raccontiamo questo lato del Presidente russo, diciamo che è stata una piacevole sorpresa, chissà se il turkmeno l’ha capito di aver fatto una figura pessima!