Finiscono in tribunale a contendersi un cane ma il giudice ha un’idea brillante

Un uomo e una donna, uno contro l’altro, finiti in tribunale a contendersi un cane. Lui, che afferma di essere il proprietario del cagnolino, scappato di casa per due giorni e ritrovato tra le braccia di quella donna, che invece dichiara di averlo acquistato legalmente per strada, da un venditore, con tanto di prove.

Secondo il racconto dell’uomo, qualcuno doveva averglielo rubato e poi venduto a quella donna, senza autorizzazione, senza alcun diritto. Ma, d’altra parte lei lo aveva acquistato e quindi era suo! La donna che vedete nella foto di seguito è il giudice Judy, una celebrità in America, che si è conquistata grazie alla grande capacità, professionalità e particolarità con cui risolve ogni caso.

E anche questa volta, non ha deluso il paese e questo episodio è diventato presto virale, diffondendosi in tutto il mondo, arrivando anche a noi. Il cagnolino, un cucciolo, un maschietto, è stato trattato da questo giudice, proprio come un bambino capace di intendere e di volere e, quindi, di scegliere.

Ha chiesto di farlo entrare in aula e di adagiarlo a terra. Nel video vediamo una ragazza che entra dalla porta con il cagnolino in braccio, lo poggia a terra e lui, inizia a correre e va verso il suo vero umano, che lo prende tra le sue braccia e lo coccola. Un amore vero, inconfondibile, non c’era più dubbi su chi fosse il proprietario. Ma perché svelarvi tutto prima di vedere il video? Guardate:

L’uomo era il papà del cucciolo, non c’erano dubbi, il modo in cui l’ha accolto, in cui gli ha fatto le feste, ha emozionato tutti i presenti e tutti i coloro che hanno avuto il piacere di vedere questo video! Sapete amici, questa storia sottolinea di nuovo, e ci auguriamo che vi rimanga impresso, l’importanza del microchip. Se questo cagnolino ne avesse avuto uno, altro che giudice e tribunale! Tutelate i vostri animali, mettete loro il MICROCHIP!