Il mondo dagli occhi di un cane: è così diverso dal nostro?

Ci sono molte miscredenze su come i cani possono vedere il mondo che ci circonda. Sicuramente avrete sentito dire che i loro occhi vedono così male che riescono a vedere solo in bianco e nero, e che il nostro mondo a colori per loro è piatto e monocromatico…ma sarà vero? Scopriamolo insieme guardando questo video!

In prima istanza, è ufficialmente falso che i cani riescono a vedere solamente in bianco e nero o, più propriamente detto, in scala di grigi. Gli uomini possono captare e distinguere svariate tonalità di colori come rosso, verde e blu e tutte le sfumature da essi derivate con i recettori cromatici all’interno dei nostri occhi.

Ecco un video che vi mostrerà come vedono realmente gli animali

Tali recettori sono in quantità di 5 volte superiore rispetto a quelli contenuti negli occhi dei nostri amici a quattro zampe. i cani, purtroppo, non hanno i recettori cromatici del rosso e del verde, perciò non potranno mai vedere il colore preciso di un bel prato d’erba o di una fragola succosa… ma tutto ciò che è giallo, blu e ovviamente grigio è assolutamente visibile! Quindi nessun cane si perderà mai il colore del cielo o di un campo di girasoli.

Tramite alcuni programmi di grafica è stato possibile isolare determinati colori da una foto per ottenere un effetto simile a quello della vista dei cani: un esempio è dato da un paesaggio montano, con rocce grigie, alberi verdi e cielo azzurro. Di tutto ciò, un cane vedrà a colori solo il cielo, mentre alberi e, ovviamente, rocce saranno in scala di grigi.

Nonostante il limite dei colori, i cani hanno un campo visivo molto più ampio rispetto al nostro: la loro visione si estende a ben 250°, rispetto ai 190° degli umani. Inoltre, i cani sono anche molto più sensibili rispetto alla luce: per questo motivo vedono meglio al buio, rendendoli ottimi cacciatori nell’oscurità.