Il ritorno a casa di Tata

Venerdì scorso, la mattina presto, un volontario del DeKalb County Animal Services, in Georgia, recandosi al lavoro, ha trovato un uomo che dormiva sul marciapiede davanti alla porta principale del rifugio. Ha subito pensato che si trattava di un senzatetto che aveva scelto quel post per passare la notte ma presto ha capito che la verità era un’altra, molto più commovente.

L’uomo misterioso era davvero un senzatetto che aveva una triste storia alle spalle: aveva perso il suo migliore amico ed era disperato. Non sapeva come fare e aveva deciso di rivolgersi ai volontari del rifugio. “Ci ha raccontato che il suo cagnolino era scomparso e ce l’ha descritto. Abbiamo capito che parlava di un cane che avevamo trovato 2 settimane prima, pensando fosse un randagio. Qualcuno gli aveva detto di aver visto uno dei nostri furgoni portando via il suo cane” ha raccontato Karen Hirsch, il portavoce del rifugio.

A quel punto l’uomo aveva raccolto tutti i soldi che aveva e aveva comprato il biglietto per venire da noi. Purtroppo, però, il suo cane era stato trasferito in un altro rifugio. I volontari si sono resi conto che l’uomo non aveva altri soldi per viaggiare e per riscattare il suo cagnolino. A quel punto hanno deciso di fare una colletta per aiutarlo. L’uomo è stato accompagnato nel rifugio dove si trovava il suo cagnolino.

Ecco il commovente video

È stato un incontro commovente. Il cane si chiamava Tata ed era un cucciolo meticcio di piccola taglia. Da come gli è saltato addosso si capiva che anche se il senzatetto non aveva nulla, al cagnolino non gli faceva mai mancare niente. Il piccoletto era sano, pulito, in ottima forma e molto allegro: un cane felice!

“Si poteva leggere la gioia sul suo viso quando l’ha rivisto. È stato meraviglioso… Tutti noi ci siamo commossi. L’amore è amore e non tiene conto di niente” ha detto Hirsch. “Probabilmente quel uomo mette il suo cane davanti a tutto e a tutti.”

 

Lo staff del rifugio DeKalb County Animal Services gliel’ha ridato e gli ha offerto l’assistenza gratuita per eventuali cure veterinarie. Il più, hanno messo a punto un programma che cercherà di mettere a disposizione di tutti quelli che non hanno una fissa dimora ma che hanno un animale, un veterinario e i medicinali necessari per la cura dei loro amici a 4 zampe. Hanno capito che, a volte, chi non ha nulla, da tutto al proprio animale. Per loro i cani sono tutto!