Immagini che valgono più di mille parole

Roma: molte persone avranno visto solo un cane a terra e uno seduto, ma noi no…Noi abbiamo visto due amici, abbiamo visto il dolore e un cuore spezzato. Mentre il piccolo giaceva inerme sull’incrocio, investito e morto speriamo sul colpo il suo fedele amico era li, fermo al suo fianco.

Uno strazio vederlo con il muso mentre cercava di un cenno di risposta, con la zampa lo spostava, si tirava verso di lui, forse voleva scaldarlo. Lo leccava lo chiamava…piangeva…

Qualcuno ha cercato di avvicinarsi ma lui non l’ha permesso, il suo amico non doveva essere toccato da estranei. Le loro scorribande erano ormai note a tutti, passavano ore e ore insieme  giocare, due eri compari…

Poi si ritiravano ognuno a casa propria ma l’appuntamento era sempre per il giorno dopo e a loro non serviva un messaggio, loro usavano il cuore, c’erano sempre, puntuali come un orologio.

Questa mattina l’incantesimo si è spezzato, un aut ha travolto il cagnolino e con lui è volato via una parte di cuore dell’altro. Ha atteso tre ore che arrivasse il suo papà umano, solo allora si è spostato ed è andato verso di lui lasciandosi abbracciare e consolare.

Il corpo del piccolo è stato portato via, lui è rientrato a casa con l’anima a pezzi per la perdita del suo compagno di giochi. Sappiamo, è un dato certo, che lui non lo dimenticherà perché i cani amano per tutta la vita e un giorno potranno incontrarsi di nuovo sul ponte dell’arcobaleno dove finalmente voleranno liberi per sempre. Addio amico caro, di questo mondo porti con te il cuore di un amico peloso, cosa migliore non potevi scegliere…

di Redazione 2