La notizia al telegiornale

“E’ stato un caso, ho talmente tanto da fare che non guardo mai la televisione. Quel giorno la mia attenzione venne attirata da un cane. Parlavano di lei, di come l’avessero scaraventata dall’auto su di una strada a scorrimento veloce, impaurita dolente cercò di mettersi in piedi e una donna si fermò con l’auto.

La signora raccontò la storia ai giornali e disse che non poteva tenere con se la cagnolina e che l’avrebbe portata in canile” Art è un uomo di grande valore e sensibilità, dedica la sua vita ai cani, agli ultimi in generale. Quando apprende la notizia della cagnolina parte in auto, impiega sei lunghe ore per arrivare a casa della signora, prende la cagnolina e ringrazia la donna di averla salvata da una morte violenta. Mentre è in viaggio sente dei lamenti provenire dal sedile posteriore, il tempo di girarsi e vede qualcosa di incredibile! La cagnolina stava partorendo, il primo cucciolo era già fuori. La volontaria che lo stava accompagnando passa dietro per confortarla, il parto si fa difficile, lei non aiuta i piccoli, non ha le forze. Così Art prende il coltello e taglia lui stesso il cordone dei piccoli. Ne nasceranno cinque, tutti in salute, solo la mammina, che si chiamerà Carolina, era molto debole. Arrivati al rifugio è stata visitata e messa al caldo, con i giorni ha capito che era tutto finito e che la sua vita sarebbe stata solo piena di cose belle, diventava sempre più uno splendido cane! I giorni passavano, i cuccioli crescevano,

Trovarono tutti una casa splendida

Fu solo gioia da quel giorno per Carolina e i suoi piccoli

Anche lei trovò una famiglia di lì a poco, quella di Art. L’uomo non se ne volle separare

diventò la sua splendida bimba pelosa e insieme ai suoi nipotini riempivano il giardino di allegria!

 

di Redazione 2