La storia del piccolo chihuahua Chewy abbandonato in un aeroporto

Vi vogliamo raccontare una storia triste che speriamo si concluda con un finale felice del genere “e vissero per sempre felici e contenti”. Il protagonista, suo malgrado, è un cucciolo di chihuahua miniature di nome Chewy di soli 3 mesi.

Il piccolo è stato trovato all’interno di un bagno dentro l’aeroporto di di Las Vegas. Accanto a lui c’era un biglietto che spiegava il gesto… un tentativo di lavarsi la coscienza e di giustificarsi in qualche modo per questo vile tradimento.

Ecco il video racconto

Il biglietto iniziava con le parole di Chewy: “Ciao sono Chewy! La mia mamma ha una relazione fatta di abusi e non ha potutoportarmi con se sull’aereo. Non voleva lasciarmi ma è stata costretta a farlo.” Poi continuava con le parole della proprietaria del piccolo cucciolo: “Il mio compagno ha colpito Chewy e gli ha fatto ha un bernoccolo in testa. Credo che abbia bisogno di un veterinario. Io amo tantissimo Chewy ma non ho altra scelta. Se voglio salvargli la vita devo separarmi da lui. Vi prego amatelo e prendetevi cura di lui.”

Il piccolo chihuahua è stato trovato nel bagno del ristorante e portato in un rifugio locale dove un veterinario l’ha visitato. Sembra stare abbastanza bene anche se è spaventato e confuso, com’è normale che sia. Appena si sarà stabilizzato sarà pronto per un’adozione. Ha bisogno di tanto amore per dimenticare quello che gli è successo.

 

Non ce la sentiamo di giudicare il gesto anche se ci sembra comunque un modo vile per scaricare un “problema”. Come sappiamo tutti non si sfugge ai problemi, bisogna affrontarli e quella donna evidentemente aveva un grande problema ma non con Chewy ma con l’uomo che lei chiama compagno e che, probabilmente, è un violento che abusa anche di lei. In questi casi l’unica cosa da fare è denunciare e chiedere aiuto.