La storia della povera Cannella

L’organizzazioni che aiutano i cani sono molto importanti, anche perché ne salvano sempre di più, sia dalle strade che dai canili. Fanno girare la loro storia ed alcune persone non possono fare a meno di lasciarli lontani dalle loro case. In questo modo trovano loro un adozione e una seconda possibilità per essere felici.

Sarah Sleime è una volontaria di Greater Charlotte SPCA, associazione che aiuta i cani in difficoltà. Un giorno è andata a farsi un giro nel canile vicino casa sua e non ha potuto fare a meno di guardare una dolce pit-bull con gli occhi tristissimi.

Anche se i cani non piangono come gli umani, i suoi occhi sembravano che lo stessero facendo. Quando Sarah si è avvicinata ha notato che una lacrima le era appena uscita. Ha chiesto informazioni su di lei e le hanno detto che è stata portata li sola e che probabilmente aveva partorito da poco e che si chiamava Cannella.

Non si sa che fine avessero fatto i suoi cuccioli, ma Sarah non poteva permettere di farla rimanere li a soffrire. Così ha pensato di girare un video di trenta sette secondi e di pubblicarlo sulla sua pagina Facebook. Il giorno dopo ha avuto più di settecento mila condivisioni e la nuova vita per Cannella era arrivata.

Meghan Shelton e la sua famiglia hanno deciso di adottarla. Sarah li conosceva e gliel’ha affidata senza problemi. In casa non era sola ma aveva un altro fratellino a quattro zampe, di nome Blu. Hanno deciso di cambiarle nome in Cinnamon. Finalmente la porta per la felicità si stava aprendo!

Ecco qui oggi Cannella, o meglio Cinnamon, felice e amata!

Imparate ad adottare i cani dai canili, non comprateli!

di Lisa