La storia di Chuck

Vi raccontiamo questa storia perché dimostra che i miracoli possono accadere e tutto è possibile! Il cane che vedete nella foto di seguito si chiama Chuck e si trova al “Funny Farm Rescue”.  La sua amica umana si chiama Laurie Zaleski ed è la fondatrice del centro di soccorso.  La vita con questo amico a quattro zampe è stata un po’ dura e forse è stata proprio la sua “diversità” che lo ha portato ad essere così meraviglioso.

Il suo ex proprietario lo ha abbandonato al rifugio perché nessuno aveva una cura per il suo problema. E’ nato con un megaesogafo e se non ingeriva il cibo in una determinata posizione, lo poi vomitava o soffocava. Di solito i cani con questo problema, vengono soppressi.

La chirurgia non può fare nulla purtroppo il caso di Chuck era uno di quelli rari mai visti prima. Laurie per farlo sopravvivere, avrebbe dovuto dargli il cibo attraverso un tubo, una procedura dolorosissima e difficilissima. Ma la donna voleva dargli una possibilità perché credeva in lui, sentiva che era speciale.

Un giorno ebbe un idea, chiese ad un suo amico un seggiolino per l’auto da bambini.

In quella posizione il suo esofago era dritto e il cibo scivolava direttamente nello stomaco. Quando Chuck è divenatato più grande, Laurie ha trovato una soluzione definitiva:

Si tratta di una sedia speciale, solo per mangiare.

“La sua diversità c’è soltanto nell’ora di pranzo o di cena, nel resto del tempo è un cane come tutti gli altri”, ha dichiarato la donna.

Grazie a Laurie, questo cagnolone potrà vivere, felice e amato.

di Lisa