La storia di Willow la guerriera

Willow è una cucciola di razza, una bellissima femmina di Mastino Napoletano. Stava per essere buttata in un cassonetto quando aveva sole 4 settimane perché non era normale. Il suo proprietario, un allevatore senza scrupoli, se ne era accorto che il cucciolo aveva un problema alle zampe e voleva buttarlo nell’immondizia.

Fortunatamente per lei, è stata salvata da una volontaria. Willow soffre della Sindrome del Nuotatore, una malattia congenita che le impedisce di stare in piedi o di camminare. Le sue zampe hanno una posizione innaturale laterale. Il suo proprietario allevava cani di razza pura e lei, con il suo difetto, non gli serviva.

Ecco la sua storia raccontata in un video

Non poteva venderla e non aveva nessuna intenzione di curarla quindi quando la volontaria ha deciso di chiedergliela non ci ha pensato due volte, contento di sbarazzarsene in fretta. Aveva messo un annuncio sul suo profilo che la donna, Jennifer Williams, aveva letto. Willow aveva altri 5 fratelli e sorelle ma lei era l’unica nata con questo problema.

Non poteva nemmeno mangiare o bere in quest posizione. Non c’era tempo da perdere e Jennifer l’ha portata via da quel mostro che pretendeva pure di amare i suoi cani. Con tutti i soldi che si era fatto con i cuccioli poteva permettersi di pagare le cure per la povera Willow ma non aveva nessuna intenzione di farlo.

Jennifer ha portato Willow dalla fisioterapista Gina Gould. Dopo due giorni di fisioterapia Willow aveva già fatto i primi progressi. Qualche mese dopo correva e giocava come qualsiasi altro cucciolo. Adesso Willow è una cucciola normale che ha riacquistato l’uso delle zampe al 100%. E a pensare che stava per finire nel cassonetto dell’immondizia!