La storia di Zeus, il cane difettoso

Zeus aveva una casa. L’avevano comprato per far divertire i figli. Ma, quando, intorno ai 6 mesi il cane ha cominciato a zoppicare loro non l’hanno nemmeno portato dal dottore. L’hanno caricato in macchina e si sono fermati nel primo canile che hanno trovato. Hanno detto di non volere un cane “difettoso” e che a loro non importava cosa facevano con lui. I volontari hanno provato a dire che quello era un canile “high kill” e che Zeus sarebbe stato quasi sicuramente soppresso ma a loro non sembrava interessare.

Se ne sono andati senza nemmeno rigirarsi e lui è rimasto nel canile, piangendo. I suoi occhi erano tristi. Aveva capito di essere stato abbandonato ma non capiva il perché e si disperava. Pochi giorni dopo Zeus è stato visto da una donna che si è letteralmente innamorata di lui. Non poteva lasciarlo morire. Zeus aveva bisogno di una seconda opportunità dalla vita. E ha deciso di dargliela lei. L’ha adottato dal canile di Oklahoma in cui era stato abbandonato e l’ha portato dal veterinario.

Immagine

Zeus non riusciva a muovere le zampe… nemmeno dentro l’acqua. La donna che l’ha adottato ha provato a farlo nuotare ma lui non riusciva a muoversi. Lei ha iniziato a muovere le sue zampe per lui e, piano piano, Zeus ha cominciato a nuotare. Ma fuori cominciava a fare freddo e non potevano più continuare le sedute in piscina. È stato allora che un vicino le ha messo a disposizione la sua piscina coperta dove Zeus ha continuato a fare progressi.

Quando i suoi muscoli sono diventati abbastanza forti gli hanno fatto costruire un carrello. E Zeus ha riacquistato la sua libertà… correva dappertutto con il suo carrello. Fino a quando è avvenuto il miracolo… un giorno Zeus si è alzato e ha camminato. L’amore ha reso possibile questo cambiamento. Zeus ha avuto la sua seconda opportunità ma molti come lui finiscono per essere soppressi nei canili… la loro unica colpa? “Essere difettosi!”

Vi invitiamo a guardare il video qui sotto per capire lo straordinario cambiamento di Zeus