L’angelo bianco

Questa storia commovente ci dovrebbe far riflettere sul legame che si crea tra noi e i nostri cani. La protagonista è una signora di 70 anni di nome Francisca Romero. La donna era entrata in come e sembrava che il suo destino fosse ormai segnato. I suoi familiari, dopo aver tentato, con l’aiuto dei medici, di fare tutto per riportarla alla vita, si erano ormai rassegnati a perderla.

A casa della nonnina tutti pensavano che sarebbe arrivata presto la fine… la donna giaceva nel suo letto immobile, aspettando la sua fine. Ma Francisca aveva una cagnolina di nome Amanda che, al ritorno della donna dall’ospedale, si è messa accanto alla sua testa. Amanda è rimasta lì per tutto il tempo: si alzava solo per mangiare e fare i suoi bisogni per poi rimettersi accanto alla sua amata umana.

 

La sua famiglia non l’ha allontanata… tutti credevano che Amanda stesse dicendo addio alla nonnina. Ma Amanda faceva un’altra cosa… la stava salvando. Il loro legame forte le ha permesso di comunicare mentalmente con Francisca, dandole la forza di combattere.

E, dopo un mese di coma, Francisca si è risvegliata. I medici non riuscivano a credere ai loro occhi… si trattava di un vero miracolo. Ma la cosa più sorprendente fu un’altra. Appena Francesca aprì gli occhi, la prima cosa che chiese fu:

“Dove si trova l’angelo bianco che ogni giorno mi ha sussurrato all’orecchio che sarebbe andato tutto bene?”

Nel suo sonno profondo Francisca è stata, in qualche modo raggiunta, dalla sua cagnolina. La donna adesso si è ripresa, sta bene ed è tornata alla sua vita di tutti i giorni. Lei e la sua cagnolina sono più unite che mai.

Fonte: resumodamoda.com