L’incredibile storia di Lillie, la femmina di cocker spaniel

Questa cagnolina di 12 anni è stato ignorata e trascurata per mesi e mesi finché qualcuno se n’è accorto di lei. Lillie è una femmina di cocker spaniel che ha vissuto un inferno e che, fortunatamente, è riuscita a salvarsi. Adesso davanti a lei c’è una vita nuova ma guardare le immagini scattate sul tavolo del veterinario fa male…

Lillie apparteneva a una donna di 66 anni di Queen Creek (Arizona). Quando gli agenti di polizia si sono presentati alla porta della proprietaria di Lillie, allertati da una telefonata dai vicini, non potevano credere ai loro occhi. La cagnolina aveva addosso una massa di peli così pesante che riusciva a malapena camminare. Probabilmente non sapeva nemmeno cosa fosse un bagno, per non parlare del toelettatore.

Durante il controllo gli agenti hanno scoperto che la donna deteneva anche un cavallo di nome Santos. Anche le sue condizioni erano pietose. Era malnutrito, sporco ed emaciato. Gli si potevano contare le costole. Soffriva di insufficienza epatica, era fortemente disidratato ed era tenuto in condizioni pietose.

Entrambi gli animali sono stati sequestrati e portati dal veterinario. Lillie è stata lavata e tosata e i volontari sono rimasti scioccati quando hanno pesato il pelo: c’erano ben 2 kg di sporcizia mescolato a pelo arruffato… un peso che impediva alla povera Lillie di camminare in maniera normale. Infatti, appena liberata, la povera cagnolina sembrava aver dimenticato come camminare.

Adesso la loro proprietaria, identificata come Sandra Wood, dovrà affronta quattro diversi capi d’accusa di crudeltà verso gli animali. La polizia sta ancora indagando e presto sapremo di più su questa vicenda… Non riusciamo a capire come tutto questo è potuto accadere… Gli animali farebbero di tutto per noi e noi abbiamo il dovere morale di tenerli in salute e non far mancare loro niente.