Lo staff dello zoo si rifiuta di salvare uno scimpanzé: ma un uomo coraggioso interviene

Sembrava un giorno come un altro allo zoo di Detroit, ma non era così: i visitatori del parco che si trovavano di fronte alla gabbia degli scimpanzé, in breve tempo si accorsero di stare assistendo a una fine tragica per uno degli animali. C’erano due esemplari che giocavano vicino alla recinzione, troppo vicini al fossato pieno di acqua che circondava il loro habitat.

E infatti uno scimpanzé cadde nel fossato: si vedeva che cercava aiuto, che non ce l’avrebbe mai fatta a rimanere a galla. Ma lo staff dello zoo si rifiutò di intervenire in suo soccorso. Di fronte alla gabbia c’era anche Rick Swope che, invece, non si voltò dall’altra parte: aveva capito che la situazione era disperata, che l’animale era impaurito e che qualcuno doveva fare qualcosa.

E’ stata la cosa più triste che avessi mai visto: questo scimpanzé aveva le mani in alto e la testa appena sporgeva dall’acqua. Stava guardando la folla, era come volesse che qualcuno lo salvasse“.

Dopo aver capito che nessuno sarebbe intervenuto, ci pensò Rick: prima scalò la parete di chiusura, poi entrò nel fossato. L’acqua torbida rese difficile capire dove si trovasse l’animale e così si rivolse a chi sta assistendo alla scena. Il pubblico gli indicò in quale direzione si trovava.

E finalmente Rick riuscì ad arrivare nel punto in cui si trovava l’animale, che ormai non aveva più le forze per lottare anche se per fortuna era ancora in vita.

L’animale lo guardava e sapeva che se era lì era perché lo voleva aiutare. Lo scimpanzé non si ribellò all’uomo e in poco tempo entrambi erano a riva. Un altro scimpanzé si stava dirigendo verso la scena e così Rick lasciò quel posto, tra gli applausi delle persone che lo acclamavano come un eroe.

Sicuramente se lui non fosse intervenuto, lo scimpanzé non sarebbe sopravvissuto!

Condividi questa storia con i tuoi amici!