Lo trascina con la forza e lo abbandona al canile, mentre lui le chiede pietà

Quando ho visto il video di Tito, la tristezza ha invaso il mio cuore. Come si può rimanere impassibili dinanzi una scena del genere? Come si può avere il cuore di pietra? Non sempre avere un animale domestico è facile, ci sono cani, così come gatti, più difficili. Nel senso che ci vuole più pazienza per stare dietro al loro iperattivo carattere ma con il tempo ognuno di noi può riuscire ad insegnargli qual’è il giusto comportamento. Quindi il problema siamo noi che manchiamo di tempo e pazienza. Un bambino appena nato sa già ogni cosa della vita? NO! E perché un cane dovrebbe essere diverso?

Lo scorso 5 giugno, su Facebook, è stato divulgato questo straziante video con cui è stata ripresa una donna mentre abbandona il suo cane, di nome Tito, al canile. Il povero animale aveva capito tutto e lo vediamo mentre si trascina a terra, mentre cerca di fare forza per non entrare in quella porta, le chiede pietà. Ma, più debole di lei, fallisce. Una volta dentro lo vediamo con la testa bassa, immerso nel suo dolore. Guardate voi stessi:

I volontari hanno cercato di convincere la donna, come fanno con ogni umano. Le hanno detto che il rifugio era affollato e un cane di quell’età sarebbe finito sulla lista per l’eutanasia, per fare spazio ad altri più giovani, difficilmente qualcuno l’avrebbe adottato. Ma la donna rimase impassibile, spiegò loro che aveva raccolto Tito dalla strada ma che purtroppo non andava d’accordo con l’altro suo cane e quindi ormai era diventata una situazione insostenibile. Le dispiaceva ma non avrebbe cambiato idea.

Così, dopo essere rimasta impassibile davanti a tanta sofferenza e quei due occhi che imploravano pietà, lei lo ha accarezzato e lo ha lasciato lì. Oggi Tito se ne sta in quel luogo freddo e triste, al Miami-Dade Animal Services, sperando che ogni persona che entra da quella porta, possa scegliere lui, prima di finire sulla lista nera.

Ci auguriamo che qualcuno di buon cuore, vicino a lui, leggendo la sua storia, possa aprire il cuore. Ricordatevi che quando adottate un cicciolo, non è che poi potete stufarvi e abbandonarlo quando cresce oppure aprire la vostra porta ad un cane bisognoso e poi sbattergliela in faccia. Un cane entra a far parte della vostra famiglia, vi piacerebbe se vostra madre, vostra moglie, marito, vi abbandoni per le strade, deboli e senza cibo, oppure vi rinchiuda in una cella, solo perché si è stufata/o di voi? Riflettete gente, perché un cane non è affatto diverso da voi!

Buona fortuna Tito.