Non date mai questi alimenti a cani e gatti, non possono mangiarli

Ci sono certi cibi e alimenti che non vanno assolutamente dati a cani e gatti: noi li mangiamo tranquillamente, ma per loro sono nocivi. Il fatto che magari a loro piacciano tantissimo non vuol dire che gli fanno automaticamente bene, a volte determinati cibi provocano veri e propri avvelenamenti, in altri casi provocano sintomi più gravi rispetto a una diarrea causata magari da un piatto di amatriciana che il cane non doveva mangiare. Evitate di dare questi alimenti a cani e gatti:

1) cioccolato: tossico, cani e gatti non hanno gli enzimi per eliminare la teobromina dall’organismo il che provoca un avvelenamento. Da includere qui anche caffè e te

2) cipolla e aglio: provocano anemia emolitica, soprattutto le cipolle, ma va escluso anche l’aglio. Molto sensibile soprattutto il gatto

3) uva e uvetta: provocano danno renale acuto

4) salumi: troppo salati e speziati, rischiate una pancreatite acuta

5) uovo crudo: l’albume (il bianco) contiene l’avidina, sostanza che blocca l’assorbimento della biotina, vitamina del gruppo B

Cane e gatto: rivali
Cane e gatto: rivali

6) pollame crudo: aumenta il rischio di Salmonellosi

7) dolci: volete far diventare diabetici i vostri cani e gatti?

8) pesce crudo: oltre al rischio batterico, contiene un’anti-tiaminasi che blocca l’assorbimento della tiamina

9) sale: rischio di danno renale

10) alcolici: ma perché dovrebbe venirvi in mente di dare alcolici ai vostri cani e gatti?

11) gomme da masticare: contengono xilitolo, sostanza tossica per cani e gatti che provoca danno epatico e ipoglicemia

12) fegato: saltuariamente e in piccole quantità va bene, tutti i giorni no perché provoca ipervitaminosi A

13) ossa: rischio di blocco intestinale e di perforazione dell’intestino

14) noci di Macadamia: sono tossiche

15) avanzi da tavola: sono conditi pensando al sistema digestivo umano, non canino e felino

Foto: WikimediaWikimedia

di Laura Seri