Oggi siamo qui per non dimenticare Angelo

Oggi siamo qui a scrivere queste due righe per un motivo ben preciso, quello di NON DIMENTICARE! In questi giorni, un anno fa, ci siamo arrabbiati e abbiamo pianto per lui. Stiamo parlando di Angelo, il cane ucciso dai 4 aguzzini in Calabria, a Sangineto. Si sono divertiti, l’hanno torturato, lo hanno filmato e gli hanno tolto la vita mentre sui loro volti c’era quel sorriso schifoso che ognuno di noi avrebbe voluto far scomparire.

Abbiamo sofferto nonostante non sapessimo nulla di quel povero animale, ne se fosse un randagio ne se fosse un amico fedele di quale pover’uomo. Ma abbiamo riservato per lui un posticino nel nostro cuore e lo abbiamo chiamato Angelo. Da quel momento abbiamo urlato per lui e abbiamo chiesto giustizia! Abbiamo seguito servizio dopo servizio, processo dopo processo, chiedendo GIUSTIZIA. I 4 ragazzi hanno ricevuto il massimo della pena per la legge italiana, 6 mesi. Praticamente niente, ma è comunque la prima volta che viene inflitta una pena così per un cane. Un piccolo passo che ci auguriamo possa diventare un grande passo.

Mai siamo stati così uniti, Angelo oggi è il nostro simbolo, simbolo contro l’omertà italiana, il randagismo, simbolo degli animalisti stanchi di lottare ma che non hanno alcuna intenzione di arrendersi. E’ grazie a lui se oggi continuiamo ad urlare per tutti i poveri cani indifesi. Ciò che più io ricorderò, proprio come ognuno di voi, è il suo silenzio. Angelo non si è lamentato, è rimasto in silenzio mentre lo torturavano, mentre quella pala lo colpiva, Angelo ha scodinzolato, fino al suo ultimo respiro.

Noi siamo felici di aver rotto il tuo silenzio e di aver preso le tue difese. Siamo felici di ricordarci di te e di scrivere di te, piccolo, in memoria della tua morte, affinché tutti ricordino. Amici non dimenticate Angelo, non dimenticate quelle immagini. Continuate a lottare, non molliamo, più uniti che mai sia per urlare ma, questa volta, per onorare la sua morte.

Angelo sei un posto migliore, dove nessuno ti farà più del male, mi piace pensare che sei in paradiso e che un giorno ti rincontreremo e ti dimostreremo che non tutti gli uomini sono come quei 4 che ti hanno tradito e tolto la vita. Ti diremo che noi abbiamo lottato per te e ti coccoleremo.

Lasciate un pensiero per angelo amici miei, RICORDATELO in questi giorno, accedete una candela nel vostro cuore. A presto piccolo…