Ovunque i nostri pelosi trovano bestie, lasciateli stare!

Non c’è pace per i nostri amici pelosi. Ovunque ci giriamo per loro c’è solo tanto male e poco bene. Sembra una goccia nell’oceano ogni buona azione. Siamo a Betlemme, nel cuore del paese, una donna non rimane indifferente dinanzi  tanta cattiveria e posta il tutto scatenando l’inferno.

bet

Un uomo di 66 anni, in preda del demonio probabilmente, inizia a picchiare il suo cane. Tenendolo al guinzaglio lo prende a calci e pugni. Il poverino piange e urla attirando l’attenzione di una donna.

Nonostante la donna intimasse all’uomo di fermarsi, lui non mollava la presa, sembrava impazzito. Ha preso una corda, voleva attaccarlo al motorino per trascinarlo, in quel momento, finalmente la gente è intervenuta attirata dalle grida della donna.

Lei, non riuscendo a fare altro, riprende tutta la drammatica scena con il cellulare. Il terribile episodio è durato più minuti e l’uomo, alla fine, ha lasciato il cane sfinito sul marciapiede scappando via.

bet1

Il poverino era a terra, privo di sensi. Quella bestia del suo padrone era lontano e insieme ad altre persone hanno soccorso il poverino che oggi è in mano ad un’associazione locale. L’episodio è avvenuto lunedì 13 Marzo e già l’indomani l’uomo è stato portato in caserma.

Grazie al video della signora è stato identificato e adesso, probabilmente finirà in carcere. Persino in quel lontano paese i cani hanno dei diritti e chi li maltratta finisce in galera, noi, come sempre, stiamo a carissimo amico ancora.

Condividete amici, facciamo sapere a tutti i nostri pezzi grossi a che livello basso siamo per la salvaguardia e la tutela dei nostri amici pelosi!

di Redazione 2