Penelope

Era la sera del 13 Dicembre, due agenti erano di pattuglia per le buie strade, Jones, poliziotto molto attento nota qualcosa si strano sul lato destro della strada. Fa parcheggiare il collega e scende, si avvicina lentamente a quella figura, poi si china e allunga la mano, capisce di aver visto bene, è un cane mezzo morto

Lo carica in auto, anche se non si potrebbe, è tutto bagnato, quasi congelato, perde liquidi, ha qualcosa sul muso. L’uomo chiama la clinica veterinaria e avverte dell’arrivo a breve, poi chiama l’associazione animalista e chiede supporto. Il veterinario nota un cane distrutto, forse investito o peggio picchiato a morte. Si tratta di una femmina, verrà chiamata Penelope, molto docile, tanto da non dover mettere la museruola per medicarla. Ad un certo punto la cagnolina sembra voler dare un bacino al medico ma all’interno della sua bocca si nascondeva qualcosa di terribile. Aveva la mandibola e i denti frantumati…era stata picchiata! Con tanto dolore si va avanti, ognuno cerca di fare una carezza come possibile, di dare conforto e di far capire a Penelope che non è più sola. Un medico esperto interviene sul grave problema, l’operazione è lunga e complessa ma il risultato è ottimo! La cagnolina potrà avere una vita normalissima, ma qualcosa ancora mancava…una casa! L’associazione entra in azione e qualche giorno prima di Natale Penelope va a casa, una bellissima famiglia si è fatto un regalo speciale, sotto l’albero hanno messo lei, un cuore indifeso e trafitto dalla ferocia dell’uomo. Così, guardate le foto a seguire..Penelope, ha una mamma

tante coccole

tante attenzioni

L’ultima adozione del 2017..

di Redazione 2