Pippo e la sua storia infinita

In breve…Pippo è un cane della Calabria che ha subito un intervento, pagato da alcune mamme e volontarie. Venne investito e raccolto da un anziano che non poteva permettersi l’operazione. Arrivò questo gruppo di poche ma buone. Pippo venne operato quattro mesi fa, adottato da una signora giovane che con l’amore e le coccole lo aveva sistemato bene a Milano. La sfortuna però colpì di nuovo Pippo,  la sua zampa si spezzò nuovamente poche settimane fa…

Venne fatto un appello pochi giorni fa per raccogliere nuovamente la cifra, era ancora più grande della prima e le madrine erano dimezzate nel corso dei mesi. I medici di Novara hanno operato subito il cane, era urgente, ma 2150 euro non sapevamo proprio dove trovarli. Arrivò qualche donazione, circa 500 euro raccolti, le medicine per la cura domiciliare costavano 300 euro,  quindi vennero subito acquistate…Ma qualcosa era in serbo di bello per questo cane sfortunato e per la sua mamma che piangeva dalla mattina alla sera per il pensiero di quel grande debito. Una telefonata dalla Toscana,  ieri 11 Gennaio, “Sono la signora Stefania, ho già parlato con la clinica e preso tutte le informazioni necessarie, avendo visto la verità dell’evento ho appena fatto un bonifico a saldo dell’intervento del cane!” E che parole vuoi aggiungere! Quando scopri che esistono persone così di buon cuore che neanche vogliono essere nominate cosa puoi dire. Grazie da tutti noi, grazie del gesto, dell’altruismo, grazie per la speranza che fa accendere nei cuori delle volontarie che devono, a volte, rinunciare a salvare un cane, perché i soldi non bastano mai! Il gesto di questa donna è meraviglioso, per noi è uguale a chi ha donato cinque euro, sia chiaro, perché sicuramente era in rapporto alle possibilità proprie, ma tanta generosità è commovente e basta.

Grazie da parte di Pippo. I soldi rimasti verranno usati per il nuovo ciclo di terapie che dovrà fare Pippo, per gli esami successivi e se qualcosa dovesse rimanere, ma ne dubito, verranno usati per aiutare qualche altro Pippo.

La serietà di queste ragazze, la trasparenza ha premiato la vita di un cane sfortunato, adesso vogliamo aspettiamo di vedere Pippo in piedi.

Grazie Stefania, una signora nell’anima…

di Redazione 2