Questa cagnolina è arrivata alla clinica verniciata di viola

La prima volta questa cagnolina di nome Kitty venne visitata da Carmen, la veterinaria, stava perdendo un po’ di pelo qua e là sul corpo: Carmen spiegò ai suoi proprietari il problema, aggiungendo che c’era la possibilità che Kitty avesse preso degli acari.

Per questo motivo consigliò loro di porre attenzione ai cambiamenti e di controllare spesso la loro cagnolina, perché se la situazione fosse peggiorata avrebbero dovuto portare Kitty alla clinica veterinaria per trovare una soluzione definitiva alla perdita del pelo.  Dopo ben 9 mesi, la famiglia non era più tornata alla clinica: i veterinari pensarono che la cagnolina fosse finalmente guarita…

 

Una notte, tuttavia, una irriconoscibile Kitty venne portata in clinica: era quasi totalmente glabra e aveva un insolito color violetto dalle orecchie fino alla punta delle zampe. Il suo proprietario spiegò che nell’ultimo mese la sua pelle aveva avuto una brutta malattia, così aveva deciso di portarlo da un altro veterinario, che provò a curarla con una iniezione e alcune vitamine, peggiorando però la situazione.

Inoltre, non sapendo più cosa fare, i padroni di Kitty decisero di seguire il consiglio dei vicini di casa, ricoprendo il pelo della cagnolina con della vernice spray, pensando di risolvere il problema. Kitty era effettivamente infestata dagli acari e sviluppò una seconda infezione, che le causò la perdita quasi totale del pelo, dando vita addirittura a delle piaghe.

Quindi, arrivata in clinica, aveva bisogno di essere curata d’emergenza: i veterinari la sottoposero subito a un trattamento disinfestante e la rispedirono a casa, con la promessa che ogni settimana sarebbe stata visitata per controllare gli sviluppi. I suoi padroni accettarono e finalmente, una settimana dopo, il miglioramento era già notevole: il suo pelo stava riprendendo a crescere e le sue ferite si stavano rimarginando. Ovviamente, i suoi proprietari hanno giurato che non cureranno più la povera cagnolina con rimedi strani…