Questo dolcissimo Jack Russell ha salvato un uccellino

Ci troviamo nella fredda Islanda: il nostro protagonista è un cagnolino di razza Jack Russell di nome Diamond, che stava riposando in casa col padrone, Gunnar Kr Sigurjonsson. All’improvviso il cane vide qualcosa fuori dalla finestra e subito cercò di attirare l’attenzione dell’uomo, che stava lavorando al computer. Dopo vari tentativi, Gunnar decise di seguirlo, pensando che Diamond volesse solo fare una passeggiata.

Invece il cane iniziò a strattonare il guinzaglio, fino ad arrivare ad un terrazzino, dove giaceva un uccellino a terra, apparentemente morto. Subito Gunnar pensò che non ci fossero più chances per il piccolo volatile, finché non lo vide aprire un occhio.

Dopo aver preso un cestino e uno straccio per recuperare l’uccellino, vide che provava a rimettersi in volo, ma senza successo: il piccolo era stanco e confuso, così Gunnar lo portò dentro casa, gli diede dell’acqua ed alcuni semi che aveva in casa.

Dopo un’ora pensò di liberarlo, ma non prima di aver scattato alcune foto, così provò ad aprire la mano ed attirarlo così…ma dopo che l’uccellino fece alcuni giri della stanza, atterrò direttamente sulla testa di Diamond. Probabilmente si sentiva bene con il cane che lo aveva salvato!

Dopo pochi istanti, l’uccellino spiccò il volo verso una mensola. Gunnar lo riprese in mano per evitare che si facesse male e fu in quel momento che Diamond mostrò tutto il suo spirito protettivo: si avvicinò all’uccellino e lo leccò. Gunnar lo chiamò Bibì e, vedendo che era pronto per spiccare il volo da solo senza problemi, lo appoggiò sul davanzale, pensando che volasse via… invece l’uccellino tornò sul tavolo per beccare dei semi.

Infine, dopo qualche indugiò, volò via, verso nuove avventure. Pochi minuti dopo, Gunnar guardò Diamond e gli chiese dove fosse finito Bibì. Diamond, in tutta risposta, attraversò a stanza e raggiunse la finestra, guardando fuori: aveva capito tutto!