Questo soldato non sapeva che avrebbe trovato un amico in Iraq

Ken Wyrsch era in Iraq quando ha incontrato Ollie per la prima volta. Era uno dei tanti soldati mandati lì in missione di pace ma, come sappiamo tutti, per mantenere la pace bisognava combattere. Iraq non era un posto sicuro… ne per gli umani né per gli animali. Ollie era un cucciolo quando ken l’ha visto per la prima volta ma tra loro è scattato subito l’amore. I due sono diventati inseparabili.

Ollie era diventato una parte importante nella vita di Ken… era un sostegno morale importantissimo. Lo aspettava ogni volta che doveva andare in una missione… era lì quando il ragazzo si sentiva triste e demoralizzato e lo sosteneva quando gli mancava la sua famiglia.

Ma, alcuni mesi dopo, Ken è stato rimandato a casa. Doveva essere un momento di gioia ma lui non riusciva ad essere contento. Ripartire significava separarsi da Ollie e questo gli causava tanta sofferenza. Gli si stringeva il cuore quando ripensava a quel giorno. Ma c’era una cosa peggiore della separazione: la base dove si trovava Ken doveva essere chiusa e smantellata. Questo significava che Ollie sarebbe finito di nuovo sulle strade. Ken aveva il cuore spezzato.

 

Sapeva che il suo amico a 4 zampe non sarebbe sopravvissuto… doveva fare qualcosa. Ken ci ha pensato giorno e notte e, alla fine, ha trovato una soluzione. Ha contattato i volontari di SPCA International, un associazione che si occupava di animali randagi in Iraq e ha chiesto il loro aiuto.

E, grazie a loro e alle donazioni delle persone che hanno voluto contribuire a trasformare in realtà il sogno di Ken, si è prodotto il miracolo. Un mese dopo, il ragazzo ha potuto riabbracciare il suo amico Ollie e portarlo in California con lui.

Vi invitiamo a guardare il video qui sotto in cui il protagonista, Ken, racconta tutto quello che ha dovuto fare per riavere Ollie