Ragazzi tirano pietre a un pit bull che chiedeva solo amore: ecco cosa è successo dopo

Gli esseri umani sanno essere molto crudeli e sanno compiere azioni inimmaginabili verso i più deboli, come ad esempio i cani abbandonati, solitari, che vivono in strada. Spesso leggiamo di storie che ci fanno accapponare la pelle, di ragazzini che se la prendono con dei poveri cuccioli randagi, maltrattandoli, abusando di loro in modi davvero incredibili.

Oggi vi raccontiamo la storia di Buddha, un bellissimo pit bull che viveva in strada e aveva un solo sogno: trovare qualcuno che lo amasse, che si prendesse cura di lui, che le donasse quell’affetto di cui aveva disperatamente bisogno. E invece nella sua vita lui aveva solo sperimentato crudeltà e sofferenza, a causa di alcuni ragazzini del quartiere che si divertivano a torturarlo.

Ecco l’emozionante video del suo salvataggio:

Per evitare di essere colpito dalle pietre che i bambini del quartiere gli buttavano addosso, Buddha era costretto a strisciare tra i bidoni dei rifiuti, per trovare un riparo, un rifugio sicuro.

Per fortuna qualcuno di buon cuore ha deciso di intervenire, chiamando l’associazione Hope for Paws, che si occupa proprio di salvare i poveri animali randagi e cercare loro una casa.

Buddha è stato salvato dai volontari e ora ha speranze di avere quella vita che ha sempre sognato, di avere anche lui un posto da chiamare casa, famiglia!

Ora è felicissima

Condividi questa storia

di Pamela