Rupert, il gattino con gli occhi a palla

Rupert è solo un gattino di strada, uno di quelli che incontri ad ogni passo. Non ha fatto nulla di male… anzi qualcosa ha fatto: è nato. È questa è una colpa che si paga in questo mondo crudele. Abbiamo deciso di raccontarvi la sua storia per farvi capire che non è mai troppo tardi per salvare una vita e che, al mondo, oltre ai cattivi ci sono pure i buoni… e che, la prossima vita che vi capita di incontrare un volontario che si da da fare per salvare gli animali, dovreste cercare di dargli una mano… perché ogni piccolo aiuto conta.

Rupert ha 12 settimane. Quando è stato trovato giaceva in strada a Derby, agonizzante. Il veterinario, dopo averlo visitato, ha detto che probabilmente il piccolo era il quello stato dopo aver ricevuto un forte colpo in testa. Il trauma cranico gli ha causato una forte pressione all’interno della testa e questo ha fatto gonfiare i suoi occhietti in maniera spaventosa.

A detta dei medici, a Rupert dovranno essere esportati entrambi gli occhi, anche se, per adesso, stanno facendo di tutto per salvare almeno uno. La RSPCA ha chiesto aiuto a tutti per raccogliere  £1,000, la somma necessaria per pagare l’intervento e le cure. Attualmente, per Rupert, sono stati donati £1,300.

Attualmente il gattino è in buone mani. Gli stanno somministrando antidolorifici e antibiotici e cibo altamente calorico per aiutarlo a riprendere le sue forze e affrontare il complicato intervento. I volontari lo stanno coccolando per ore, per cercare di tranquillizzarlo. Tutti i soldi donati per Rupert saranno usati per lui.

Se dovessero avanzare dei soldi, dopo aver pagato l’operazione e le medicine, saranno usati per trovargli una casa e una famiglia… Noi teniamo le dita incrociate: Forza Rupert!