Scatta la denuncia perché lascia il cane in auto, sotto il sole

La brutta vicenda che vi raccontiamo oggi è accaduta a Casale Monferrato, precisamente a pizza Castello. Una donna ha parcheggiato la sua auto e si è allontanata per ben due ore, lasciando il suo cane chiuso dentro. Una scena di irresponsabilità assoluta che ha attirato i passanti, suscitando una grande indignazione.

Fortunatamente gli agenti di polizia sono intervenuti e hanno segnalato il grave reato di abbandono alle autorità giudiziarie. In quelle due ore, il povero animale ha lottato contro l’eccessiva temperatura che aumentava minuto dopo minuto. I finestrini erano appena aperti ma il cane si è mostrato, comunque, sofferente agli occhi degli abitanti, che non sapevano cosa fare. Gli agenti hanno atteso l’arrivo della proprietaria che si è giustificata dicendo che stava risolvendo alcune faccende personali e non poteva portarsi dietro il cane.

Fortunatamente, la sua giustificazione è risultata poco convincete per le autorità, che hanno proceduto con la denuncia. L’animale, un meticcio di 11 anni, è stato prelevato subito dalla vettura e rifocillato. Per l’abbandono di un animale, l’articolo 27 del codice penale, prevede l’arresto per circa un anno o una multa da 1.000 a 10.000 euro. Decisione finale che, naturalmente, spetta solo al Giudice.

Forse non ci rendiamo conto di quanto sia grave lasciare un cane, o qualunque altro animale, sotto il sole cocente dell’estate. Poi per far cosa? Per andare in giro a sbrigare “faccende”! Sarebbe bastata solo un’ora in più o forse meno, per far spegnere il povero meticcio, morto disidratato. Negli altri paesi è un reato grave e le pene sono severe! Noi le vogliamo anche in Italia!

Negli Stati Uniti è stata emanata una legge al riguardo, accompagnata da un forte appello:

“Non dovete farlo e basta! Se lasciate un animale in macchina con il caldo e appare visibilmente sofferente, faremo qualsiasi cosa per liberarlo. Anche rompere il finestrino!”

Beh ragazzi indigniamoci, perché sappiamo benissimo che questa donna se la caverà con ben poco, o forse niente! Perché diciamolo, il cane è vivo, quindi il suo errore è perdonabile. Sarà questa la sentenza! Allora urliamo che a noi non sta bene! Mai questi soggetti verranno puniti e mai impareranno! Arriviamo a chi di competenza, chiediamo loro, per una volta di far valere il nostro paese e di dare la giusta importanza agli animali! CONDIVIDETE!